ABBONAMENTI
 
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 29 ottobre 2020 | aggiornato alle 03:33| 68956 articoli in archivio
Ros Forniture Alberghiere
Molino Quaglia

Il delivery ai tempi del Covid
Più regole su sicurezza e igiene

Il delivery ai tempi del Covid 
Più regole su sicurezza e igiene
Il delivery ai tempi del Covid Più regole su sicurezza e igiene
Pubblicato il 09 aprile 2020 | 11:38

Il servizio di consegna del cibo a domicilio utilizzato da tanti ristoratori, che però devono adeguarsi a stringenti norme anti contagio e impegnarsi a farle rispettare anche dai propri dipendenti.

A quasi un mese dalla serrata di bar e ristoranti, a resistere (e a rafforzarsi) sono i servizi di consegna a domicilio, consentiti dal Governo e utilizzati da un numero sempre più ampio di ristoratori. Un’attività fondamentale che consente a tante imprese di limitare i danni economici di una crisi che si prospetta molto dura anche alla riapertura degli esercizi pubblici, per via delle misure che saranno senz’altro imposte per la sicurezza dei clienti. Ma anche il delivery e dunque tutti coloro che gravitano attorno a questo servizio, devono sottostare a una serie di norme, per evitare al massimo il diffondersi del contagio.  

Anche i rider devono adeguarsi alle nuove norme - Il delivery ai tempi del Covid Più regole su sicurezza e igiene
Anche i rider devono adeguarsi alle nuove norme

AssoDelivery, l’organizzazione di riferimento dell’industria italiana del food delivery, e Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, hanno imposto alcune regole che i rider dovrebbero scrupolosamente seguire, attenendosi alle indicazioni fornite dal Ministero della Salute. I ristoratori hanno l’obbligo di mettere a disposizione del personale prodotti igienizzanti, assicurandosi del loro utilizzo tutte le volte che ne occorra la necessità e raccomandano di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro nello svolgimento di tutte le attività. Altro obbligo dei ristoratori è quello di definire delle aree destinate al ritiro del cibo preparato, per le quali vanno attuate procedure di pulizia e igienizzazione straordinarie.

Queste aree devono essere separate dai locali destinati alla preparazione del cibo; il ritiro del cibo preparato avviene assicurando la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e l’assenza di contatto diretto; il cibo preparato viene chiuso in appositi contenitori o sacchetti tramite adesivi chiudi-sacchetto, graffette o altro, per assicurarne la massima protezione; il cibo preparato viene riposto immediatamente negli zaini termici o nei contenitori per il trasporto, che devono essere mantenuti puliti con prodotti igienizzanti, per assicurare il mantenimento dei requisiti di sicurezza alimentare; la consegna del cibo preparato avviene assicurando la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro e l’assenza di contatto diretto.

Regole il cui rispetto è però difficilmente verificabile (e per questo le associazioni di categoria fanno appello alla responsabilità di tutti) e che vanno ad aggiungersi a quelle già presenti: il principio fondamentale che regola le norme sulla sicurezza e l’igiene del cibo stabilisce – a prescindere dall’attuale situazione di emergenza – che tutti gli operatori che intervengono nella filiera produttiva garantiscano che i prodotti siano trattati in modo da evitare qualsiasi contaminazione o trasformazione tali da renderli pericolosi o inadatti al consumo umano. Questo vale anche per chi trasporta gli alimenti, che deve dotarsi di un manuale di autocontrollo, chiamato comunemente Haccp, nel quale si analizzano tutti i rischi per la sicurezza e l’igiene e si stabiliscono le misure utili a evitarli.

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alimenti delivery consegna a domicilio fipe assodelivery sicurezza igiene federazione italiana pubblici esercizi rider cibo asporto ristoranti locali bar pizzerie

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®