ABBONAMENTI
 
Rotari
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 31 ottobre 2020 | aggiornato alle 17:30| 69059 articoli in archivio
Rotari
Molino Quaglia
di Gabriele Ancona
vicedirettore
Gabriele Ancona
Gabriele Ancona
di Gabriele Ancona

Menù, food delivery nuova realtà
Rapporti serrati con la forza vendita

Menù, food delivery nuova realtà  
Rapporti serrati con la forza vendita
Menù, food delivery nuova realtà Rapporti serrati con la forza vendita
Pubblicato il 27 aprile 2020 | 16:50

Il 2020 era partito alla grande: gennaio e febbraio incremento del 10%. La produzione dal fresco procede in sicurezza. Attesi risultati anche dall’asporto. Formazione continua con il commerciale .

Condimenti, salse e creme, funghi, primi piatti, pietanze, preparati per dolci. Centinaia e centinaia di referenze per un catalogo che è un inno alla ristorazione. Assortimento sempre in divenire all’insegna del contenuto di servizio. Da 88 anni Menù produce specialità alimentari a elevato valore aggiunto.

Menù, food delivery nuova realtà  Rapporti serrati con la forza vendita
La lavorazione dal fresco dei carciofi si è conclusa di recente

«Il 2020 era partito alla grande – spiega dalla sede di Medolla (Mo) Federico Masella, responsabile marketing Italia – In gennaio e febbraio abbiamo registrato un incremento del 10%. Eravamo in linea con l’obiettivo di raggiungere i 100 milioni di fatturato, partendo dai 94 dello scorso anno, 64 dal mercato interno e 30 dall’export».

Poi la pandemia, che ha bloccato il Paese e il mondo Horeca in particolare. «In due mesi è cambiato tutto - racconta Masella – Un fermo immagine in picchiata, che vede il segno più rappresentato solo dal mercato delivery, al 15%. In alcune regioni oggi è possibile anche l’asporto, da cui ci aspettiamo un incremento. Se l’apertura della ristorazione, come sembra, non sarà a metà maggio, ma a inizio giugno ci sarà però una moria di imprese».

Menù, food delivery nuova realtà  Rapporti serrati con la forza vendita
Pomodori: la produzione all'interno dello stabilimento di Medolla (Mo)

Alla riapertura tutti si dovranno adattare a uno scenario nuovo, impensabile solo poche settimane fa. «Certo. Si opererà in modo diverso: riduzione dei coperti, orari dilatati, turni – annota Masella - Anche la clientela dei ristoranti si spalmerà lungo la settimana. Questo è il momento di analizzare i cambiamenti e ci stiamo organizzando. Fermo restando che il food delivery e l’asporto cresceranno, stiamo vicini alla nostra clientela anche rifornendola di servizi e strumenti di protezione individuale per riaprire in sicurezza. La vera incognita è rappresentata dagli alberghi, un mercato che rappresenta il 10-12% del nostro fatturato».

Menù, food delivery nuova realtà  Rapporti serrati con la forza vendita
L'assortimento del catalogo di Menù è sempre in divenire

L’incertezza qui è sovrana. Quando riapriranno avranno clientela interna, ma anche dall’estero? La pandemia si è sviluppata nel mondo a macchia di leopardo con Paesi che vi si sono dovuti adattare a scaglioni. «L’export di Menù ha tenuto fino a marzo e in aprile ha subito cali importanti – segnala Federico Masella -  Un mercato che si porterà dietro una scia più lunga. Qui il Covid-19 si è presentato mentre eravamo nel pieno della lavorazione stagionale del fresco, in particolare dei carciofi. Abbiamo tenuto, anche perché siamo stati abili nell’impostare subito misure di sicurezza interna. Le squadre sono state divise e hanno operato in reparti protetti. Ora è il momento degli asparagi. In parallelo siamo in stretto contatto con i nostri 400 agenti. Ogni giorno una videoconferenza a tema: formazione, aggiornamento, valore aggiunto e contenuto di servizio delle nostre referenze. La forza vendita è motivatissima».

Per informazioni: www.menu.it

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


alimenti iat italiaatavola Menu Industria Spedcialita Alimentare fresco stagionale Horeca delivery asporto fatturato ristorazione gamma valore aggiunto Federico Masella

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®