Ros Forniture Alberghiere
Pentole Agnelli
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
lunedì 18 novembre 2019 | aggiornato alle 00:48| 62052 articoli in archivio
Rational
Pentole Agnelli
HOME     ALIMENTI     LATTICINI e UOVA

Fermata cisterna di latte in nero Zaia: La situazione del settore è grave

Fermata cisterna di latte in nero Zaia: La situazione del settore è grave
Fermata cisterna di latte in nero Zaia: La situazione del settore è grave
Pubblicato il 22 settembre 2009 | 18:06

Una cisterna contenente latte in nero proveniente dalla Germania e diretta a Parma è stata fermata martedì 22 settembre, al traforo del Brennero dagli allevatori. Luca Zaia: La situazione è grave. La tracciabilità e l'etichettatura per il latte è una necessità non più prorogabile

Luca ZaiaUna cisterna contenente latte in nero proveniente dalla Germania e diretta a Parma è stata fermata mercoledì 22 settembre, al traforo del Brennero dagli allevatori.

Il ministro Luca Zaia (nella foto) ha dichiarato in proposito: «La situazione è grave. Andremo fino in fondo e non ci saranno sconti per nessuno. La cisterna fermata dagli allevatori al Brennero sarà sottoposta al più attento e scrupoloso esame. Qualora si verificasse che si tratta, come denunciato da chi era al valico, di latte in nero, andremo fino in fondo coinvolgendo la magistratura penale e chiedendo pene esemplari per chiunque, si tratti di una grande o una piccola azienda, abbia tentato di perpetrare una truffa ai danni di un settore così in difficoltà».

«Ho già dato disposizione al Capo del Corpo Forestale dello Stato, l'ingegner Cesare Patrone e al Capo dell'Ispettorato centrale per il controllo della qualità, Giuseppe Serino di intensificare i controlli a tutti i valichi. Nell'eventualità che ciò che gli allevatori sostengono si confermi fondato, bisognerà lavorare con i partner Ue per una soluzione al problema del latte in nero che circola sul territorio dell'Unione».

«Il fermo della csterna - spiega Fabio Rainieri, parlamentare parmigiano della Lega Nord e segretario della Commissione agricoltura alla Camera dei Deputati - il primo bilancio della manifestazione che ha portato gli allevatori delle stalle del nord a presidiare le frontiere per contrastare il commercio di latte privo delle regolari documentazioni. Certo vista l'opposizione che alcuni industriali stanno facendo senza esitazione al decreto Zaia sull'obbligo di etichettatura per il latte, episodi come quello scoperto al Brennero lasciano pensare. Agli allevatori che stanno manifestando e agli uomini dell'Icq che sono al loro fianco per verificare il pieno rispetto delle norme, il mio più sincero ringraziamento.

Il ministro Zaia ribadisce l'importanza dell'etichettatura per il latte: «La tracciabilità del latte è una necessità non più prorogabile. Il dramma degli allevatori si fa ogni giorno più pressante. Non è solo una questione economica, si tratta di un pezzo dell'identità del nostro Paese che non ci possiamo permettere di mettere a repentaglio».

«Si comprendono le ragioni per cui il latte quotato a 18 centesimi il litro abbia messo l'intero settore in crisi. Dobbiamo cercare di uscire da una situazione in cui viene messo a repentaglio un pezzo rilevante della nostra agricoltura. I controlli, come abbiamo dimostrato oggi, ci sono e saranno intensificati. In ogni caso non potranno mai bastare da soli. è necessario che in tutte le sedi, evitando ogni politica strumentale, si corra ai ripari concentrandosi sulle cose da fare, a cominciare dalla tracciabilità».


Articolo correlato:
Sciopero dei produttori di latte 'Inondano” anche Montecitorio
No ai Cobas dagli agricoltori in regola «La colpa di questa crisi è solo loro»
Situazione grave per il latte In programma sciopero e presidi

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


latte brennero luca zaia allevatori presidi tracciabilità cibo Italia a tavola tavola

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160 - & Credits - Sitemap - Policy - © ® - Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).
Edizioni Contatto Srl - via Piatti 51, 24030 Mozzo (Bg) - P.IVA 02990040160
& Credits - Sitemap - Policy - © ®
Registrazione Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, F&B Manager, ristorazione, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. Il portale www.italiaatavola.net è strettamente integrato con tutti i mezzi del network: la rivista mensile cartacea e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch).