Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 10 dicembre 2023  | aggiornato alle 08:03 | 101543 articoli pubblicati

Re Carlo, passa anche dalla tavola il successo dell'incoronazione

Per la sua incoronazione Carlo III ha scelto una cena informale per i suoi invitati il 5 maggio e domani, 7 maggio, un banchetto innovativo, “diffuso” e democratico, il Coronation Big Lunch

 
06 maggio 2023 | 17:14

Re Carlo, passa anche dalla tavola il successo dell'incoronazione

Per la sua incoronazione Carlo III ha scelto una cena informale per i suoi invitati il 5 maggio e domani, 7 maggio, un banchetto innovativo, “diffuso” e democratico, il Coronation Big Lunch

06 maggio 2023 | 17:14
 

Il re è re! Carlo III è stato incoronato nell’Abbazia di Westminster, insieme alla moglie Camilla, sotto lo sguardo di 2mila invitati blasonati, tra famiglie reali, capi di stato e vip e degli spettatori in diretta tv. Un re ecologista e imprenditore agricolo che ha fatto del mangiare bene, nel rispetto della salute e dell’ambiente la sua firma distintiva. Per questo il re Carlo è da sempre amante della cucina e del vino italiano. Proprio perché Carlo III è un fine gourmet attento a quello che mette nel piatto, c’è stata molto curiosità su quello che lui e i suoi sospiti stanno mangiando in questi giorni. E ora, nonostante le bocche affamate e cucite di Buckingham Palce, possiamo ricostruire qualche dettaglio in più. Il banchetto ufficiale per gli ospiti con il menu dell'incoronazione si è svolto in realtà il 5 maggio e ora gli occhi sono puntati su domani, 7 maggio, con il Coronation Big Lunch, il grande picnic esteso a tutti i sudditi in cui protagonista sarà la Coronation quiche, il piatto ufficiale vegetariano di Carlo e Camilla (che quasi sicuramente non è stato servito al banchetto ufficiale.

Il cibo che ruota intorno all'incoronazione di Carlo III Re Carlo il successo della sua incoronazione passa anche dalla tavola

Il cibo che ruota intorno all'incoronazione di Carlo III

 Non perderti:

Carlo III, cosa è successo nel banchetto ufficiale

Quello che è certo del banchetto ufficiale del 5 maggio è che avrà seguito «le norme stabilite da Elisabetta: no a crostacei e aragoste, dunque, no ad aglio e soffritti, per consentire a tutti di godere il menu senza rischi per la digestione», come spiega Luisa Ciuni, grande esperta di tutto quello che riguarda i Windsor, a Linkiesta. Sicuramente nel banchetto Carlo avrà mangiato la Lamprey Pie, la torta di pesci spaventosi che ogni nuovo re e regina deve assaggiare come segno di forza. Si tratta di una trazione antichissima della famiglia reale che affonda le radici nel Medioevo. Elisabetta l’ha mangiata, tutti i re d’Inghilterra l’hanno mangiata…

Tradizione, dunque, ma fino a un certo punto. Carlo III, attentissimo allo spreco, ha, infatti, come detto scelto abolire il tradizionale e sontuoso ricevimento di corte e per il banchetto del 5 maggio ha detto no alla tradizionale cena da seduti, optando per ma un evento più informale, seppure con teste coronate e capi di stato, inclusi quelli che per motivi di spazio sono stati esclusi dalla cerimonia di incoronazione a Westminster. Insomma, molto diverso da celebre banchetto di re Giorgio IV nel 1821 per il quale accanto alla Westminster Hall furono costruite 23 cucine temporanee per produrre 160 zuppiere di zuppa, insieme a 3.271 piatti freddi.

Coronation Big Lunch, cosa si mangia in onore di Carlo III

Ma non finisce qui, il lato anticonformista di re Carlo III emerge anche nella scelta del banchetto innovativo, “diffuso” e democratico, il Coronation Big Lunch del 7 maggio in cui piccoli e grandi gruppi di persone - familiari, amici, vicini di casa, comunità - festeggeranno tutti insieme, nei giardini privati, nelle strade e nei parchi, in una sorta di “connessione” virtuale a tavola che coinvolgerà con migliaia di eventi l’intera nazione, per celebrare una giornata storica e condividere amicizia, cibo e divertimento.

Il Big Lunch è un’iniziativa, ideata dalla onlus Eden Project Communities, che la regina Camilla sponsorizza dal 2013, e il cui obiettivo è utilizzare il cibo come mezzo per riunire le comunità.

Coronation Big Lunch. Foto: Martin Ellard Re Carlo il successo della sua incoronazione passa anche dalla tavola

Coronation Big Lunch. Foto: Martin Ellard

Il piatto ufficiale come detto è “Quiche dell’incoronazione” scelta da Carlo e Camilla una ricetta vegetariana a base di spinaci, fave, formaggio e dragoncello. La ricetta ufficiale si trova in un video sull’account Instagram della famiglia reale. Un piatto destinato a fare storia nella memoria (e nella pancia) degli inglesi come la Coronation Chicken (un’insalata di pollo, maionese e spezie), servita al banchetto dell’incoronazione di Elisabetta nel 1953.

Tra gli altri piatti suggeriti da Carlo per il Big Lunch ci sono il carré d'agnello marinato Asian style di Ken Hom, la melanzana di Nadiya Hussain e la torta di fragole e zenzero di Adam Handling.


Dunque, aspettando domani, non ci resta che prepararci alla “maratona” food in onore di Carlo e Camilla con un rilassante tè e scones e sandwich… Lunga vita al Re e alla buona cucina!

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Julius Meinl
Gibus
Molino Pivetti
Cocchi

Julius Meinl
Gibus
Molino Pivetti

Cocchi
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Caffo Amaro del Capo Peperoncino