ABBONAMENTI
Rotari
Molino Quaglia
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 07 marzo 2021 | aggiornato alle 14:01| 72848 articoli in archivio
di Carla Latini
Carla Latini
Carla Latini
di Carla Latini

Un orto, un ragazzo nigeriano e una trattoria sul mare. Le belle storie di solidarietà oltre la pandemia

Un orto, un ragazzo nigeriano e una trattoria sul mare. Le belle storie di solidarietà oltre la pandemia
Un orto, un ragazzo nigeriano e una trattoria sul mare. Le belle storie di solidarietà oltre la pandemia
Pubblicato il 03 febbraio 2021 | 09:31

Roberta Mancini della Trattoria Trentasette di Porto Sant'Elpidio affida l'orto del padre scomparso a maggio a un giovane nigeriano rimasto disoccupato. Un gesto di amicizia e di amore per la terra.

Questa storia comincia con la scomparsa, lo scorso maggio 2020, del padre di Roberta Mancini, la cuoca della Trattoria Trentasette a Porto Sant'Elpidio (Fm). Un bellissimo ristorante sulla spiaggia che guarda il mare occhi negli occhi.

Stefano Alessandrini, il marito di Roberta cura la sala, l’accoglienza e la carta dei vini. Giuliano, così si chiamava il papà di Roberta, come tanti anziani nei piccoli centri, curava un orto che era la sua passione e il suo spasso. Lo aiutava, nei ritagli di tempo dei fine settimana, un ragazzo nigeriano, Ventus, con un lavoro stabile in una industria della zona.

Il raccolto dell'orto della Trattoria Trentasette  - Un orto, una trattoria e un ragazzo Le storie di solidarietà oltre il Covid
Il raccolto dell'orto della Trattoria Trentasette 

Una storia di amore e solidarietà
Questa pandemia ha fatto vittime in ogni settore e Ventus è stato licenziato. Stefano lo assume subito, per l’estate, come tutto fare e lavapiatti. Nei giorni di riposo il giovane nigeriano ritorna alle sue abitudini nell’orto di Giuliano dove, nel frattempo, la stagione ha contribuito a produrre pomodori, zucchine, melanzane, peperoni. A Roberta e Stefano viene allora l’idea di sentire l’amico Roberto Cerquotti, patron della società agricola P’orto Franco a Porto Sant’Elpidio e gli offrono i 5mila metri di papà Giuliano da coltivare. Ma Cerquotti ne pensa una migliore. Accoglie Ventus nei suoi corsi di formazione curati dalla Regione Marche e lo avvia ad un futuro di contadino professionista fra potature, semine, piantine e nuovi raccolti.

Nei piatti i sapori della terra
In questo lungo periodo di zone rosse, arancioni e gialle, dopo le soddisfazioni dell’estate ecco quelle dell’inverno con broccoli, cavolfiori, finocchi, lattughe, verze e carciofi delle varietà locali. Stefano e Roberta sanno che attingeranno verdure e ortaggi dall’orto di Giuliano curato da Ventus. E sanno anche che, con tutte le dovute regolamentazioni, sarà un nuovo orizzonte lavorativo per Ventus che, grazie agli amici italiani, potrà, speriamo presto, farsi raggiungere dalla moglie e dal suo bambino di soli due anni. Questa storia continua e continuerà e fa onore a questa parte del territorio marchigiano e ai suoi attori.

Sognando già l’estate in cucina e non solo
Nel frattempo, da lunedì 1° febbraio, la Trattoria Trentasette è aperta a pranzo, tutti i giorni, e garantisce un asporto che non si è mai fermato. Roberta per la stagione calda immagina già condimenti con pomodorini di tutti i colori mentre Martina e Ludovica, le “figlie della Trattoria” imparano anche loro a prendere affettuosa confidenza con la terra del nonno.

© Riproduzione riservata


“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


ristorante pizzeria restaurant iat italiaatavola solidarieta nigeria pandemia licenziamento Porto Sant Elpidio marche Trattoria Trentasette verdure orto Roberta Mancini Stefano Alessandrini Giuliano Mancini Roberto Cerquotti

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Caricamento...
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Surl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®