Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 14 giugno 2024  | aggiornato alle 10:44 | 105856 articoli pubblicati

Elle & Vire
Rational
Elle & Vire

Mixology

Claudio Sadler e NIO Cocktails si incontrano per dare vita a TEL CH!

Lo chef stellato milanese e l'azienda dei “cocktail in scatola” hanno presentato il loro progetto, un cocktail a base vermouth, che unisce diverse eccellenze artistiche e del gusto e prova a tracciare una nuova strada

di Gianluca Pirovano
 
14 settembre 2023 | 08:51

Claudio Sadler e NIO Cocktails si incontrano per dare vita a TEL CH!

Lo chef stellato milanese e l'azienda dei “cocktail in scatola” hanno presentato il loro progetto, un cocktail a base vermouth, che unisce diverse eccellenze artistiche e del gusto e prova a tracciare una nuova strada

di Gianluca Pirovano
14 settembre 2023 | 08:51
 

Unire tante eccellenze in un unico prodotto non è automaticamente sinonimo di successo, ma di certo aiuta molto. Questo c'è alla base di TEL CH!, un cocktail che è in realtà anche il matrimonio tra diverse anime, milanesi e non, che fanno della qualità il loro cavallo di battaglia. Il nuovo progetto, a cui hanno dato vita lo chef Claudio Sadler, membro di Euro-Toques, e NIO, l'azienda dei "cocktail in scatola", è stato presentato in un luogo di eccezione, il Rooftop di Casa Baglioni, a Milano, tra gli ultimi arrivati, in ordine di tempo, tra le terrazze meneghine. Ma andiamo con ordine...

Claudio Sadler e NIO Cocktails si incontrano per dare vita a TEL CH!

Claudio Sadler e Mario Ippoliti con TEL CH!

TEL CH!, un cocktail tra Milano e l'Asia

Da una parte c'è Claudio Sadler, un nome una garanzia. Una lunghissima carriera e un'idea di cucina che si esprime oggi nel ristorante dell'hotel Casa Baglioni, 36 coperti e una stella Michelin. Dall'altra c'è NIO, azienda nata con un obiettivo chiaro: portare la mixology di alta qualità in ogni luogo e occasione. Il loro intento è chiaro fin dal nome: NIO sta, infatti, per Needs-Ice-Only, ha bisogno solo del ghiaccio. Nascono così i loro cocktail già pronti: si agita, si apre e si versa, ovunque si abbia voglia di farlo. Un'idea che si è fatta strada anche grazie a un packaging allo stesso tempo iconico, intuitivo e interamente riciclabile. Lo stesso che avvolge il risultato dell'unione tra Sadler e NIO, il già citato TEL CH!.

Ma, quindi, di cosa stiamo parlando? Di un cocktail, ideato da Mario Ippoliti, sommelier del Ristorante Sadler. «Ho provato a ripercorrere la storia di chef Sadler - ha spiegato - C'è sia l'anima milanese sia una parte legata più all'Asia». Alla base di TEL CH! c'è il vermouth. Non un vermouth qualsiasi, ma il Vermouth bianco prodotto per Sadler da The Spiritual Machine. Un'altra eccellenza, che merita di essere assaggiata da sola, così com'è: profumatissima, con note importanti di zafferano e sambuco, nasce da un moscato dell'Oltrepò Pavese, della Cantina Scuropasso. Questo vermouth è già protagonista da Sadler: è, infatti, alla base del “Mi-To”, la rivisitazione del Milano-Torino tra Tradizione & Innovazione composto proprio da Vermouth Sadler. Il TEL CH! è, però, un'altra storia.

Vermouth e... aceto di riso: una scelta coraggiosa

Nel TEL CH! al vermouth si unisce un ingrediente insolito e, per certi versi, molto coraggioso: l'aceto di riso. Un ingrediente non casuale, ma in linea con l'idea che ha mosso Ippoliti nella sua creazione. L'aceto di riso è un omaggio alle influenze asiatiche e alle esperienze asiatiche dello chef Sadler, ma anche a Park Kisung, Executive Chef coreano del ristorante milanese. E, ancora, è anche un omaggio al riso, prodotto simbolo della cucina lombarda, e a uno dei "segreti" di Sadler che, nel suo risotto alla milanese, mette sempre una punta di aceto. A rendere il cocktail di NIO e Sadler ancora più particolare è il packaging che, oltre ad avere le caratteristiche tipiche di tutti i prodotti di NIO, è stato arricchito dal tocco dell'artista milanese Laura Zeni. «Quando ho conosciuto la realtà NIO me ne sono subito innamorata - ha spiegato -. All’epoca avevo già iniziato a proporre, con successo, “il gioco del profilo” agli chef, tra cui Sadler. Mi piaceva coniugare il mio “leitmotiv” del profilo con il mondo food. Erano già nati i piatti “mangia con la testa” e ho pensato che sarebbe stato vincente inserire il ritratto di uno chef sulla skin di NIO Cocktails, allargando così il campo anche a tutta la parte legata ai mixologist».

Non resta, quindi, che agitare, strappare e versare in un tumbler con ghiaccio e qualche foglia di menta. Il risultato? Complesso. Un gusto insolito, che al naso può spaventare e in bocca è in grado di sorprendere. Curioso e ideale per iniziare un pasto. Proprio per questo, forse, la scelta migliore è dividere la confezione tradizionale in due persone. TEL CH!, in definitiva, va provato. Di una cosa, infatti, potete stare certi: non avete mai provato nulla di simile.

Rooftop di Casa Baglioni: Milano in uno sguardo

La presentazione di TEL CH!, dicevamo, è stata fatta negli spazi della nuova terrazza di Casa Baglioni. Aperta a luglio, si sviluppa su 150 metri e può ospitare fino a 50 persone. È aperta tutti i giorni dalle 16 all'1 e offre, dalle 18 in poi, la possibilità di fare un aperitivo con vista, tra cocktail di qualità e le proposte gastronomiche di chef Sadler. Proprio la vista è la vera forza del Rooftop Casa Baglioni. La sua posizione e la conformazione dei palazzi che la circondano fanno sì che la vista del fortunato cliente si apra su tutta la città. Da un lato l'occhio trova il duomo e la Madonnina, dall'altro lo skyline di piazza Gae Aulenti, dall'altro ancora la modernità di CityLife. In sostanza, tutta Milano in un solo colpo d'occhio. Meraviglioso all'ora del tramonto, magnifico anche quando il sole scende. E, per l'inverno, a breve dovrebbe essere realizzata una struttura riscaldata. Da non perdere.

Claudio Sadler e NIO Cocktails si incontrano per dare vita a TEL CH!

Rooftop Casa Baglioni by Sadler

Casa Baglioni
Via dei Giardini 21 - 20121 Milano
Tel 023055561

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Italmill
Torrevento
Siad
NTfood
Siad

Italmill
Torrevento
Siad

NTfood
Tecnoinox
Molino Grassi