Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
mercoledì 17 aprile 2024  | aggiornato alle 18:23 | 104661 articoli pubblicati

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

La Pasqua è una festività centrale nella cultura italiana, e le torte tradizionali costituiscono un elemento chiave. Spesso caratterizzati da una lunga storia, queste delizie sono amate e apprezzate in tutto il Paese. Ecco una lista di cinque torte salate e tipiche di Pasqua (con i vini in abbinamenti scelti da Paolo Porfidio)

29 marzo 2024 | 15:14
Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud
Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

La Pasqua è una festività centrale nella cultura italiana, e le torte tradizionali costituiscono un elemento chiave. Spesso caratterizzati da una lunga storia, queste delizie sono amate e apprezzate in tutto il Paese. Ecco una lista di cinque torte salate e tipiche di Pasqua (con i vini in abbinamenti scelti da Paolo Porfidio)

29 marzo 2024 | 15:14
 

La Pasqua è una delle feste più importanti per la cultura italiana e le ricette tradizionali sono una parte essenziale della celebrazione e spesso variano da regione a regione e hanno una lunga storia e tradizione alle spalle. Ecco una lista di 5 torte salate tipiche di Pasqua amate dagli italiani con, in abbinamento, altrettanti vini scelti da Paolo Porfidio. Le hai provate tutte?

Cinque torte salate da preparare per Pasqua (con vini in abbinamento scelti da Paolo Porfidio)

1. Torta Pasqualina e Vermentino Colli di Luni Doc “Numero Chiuso” - Lunae Bosoni

La Torta Pasqualina è una torta rustica salata tipica della Pasqua in Italia, soprattutto in Liguria e Piemonte. Il ripieno è fatto con ricotta, spinaci e uova sode, e la crosta esterna è una sfoglia sottile e croccante.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

La Torta Pasqualina

Ingredienti per l'impasto:

  • 400 g di farina 00
  • 200 g di burro freddo
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 50 ml di acqua

Ingredienti per il ripieno:

Procedimento:

  1. Preparare l'impasto: in una ciotola, unire la farina, il burro freddo tagliato a cubetti, il sale e l'uovo intero + il tuorlo. Impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.
  2. Aggiungere l'acqua poco alla volta, continuando ad impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Avvolgerlo con pellicola trasparente e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  3. Nel frattempo, lavare gli spinaci e sbollentarli in acqua salata per circa 5 minuti. Scolarli, strizzarli bene e tritarli finemente.
  4. In una ciotola, unire gli spinaci tritati, la ricotta, le uova, il parmigiano grattugiato e aggiustare di sale e pepe.
  5. Riprendere l'impasto dal frigorifero e dividerlo in due parti, una più grande e una più piccola. Stendere la parte più grande con il mattarello e adagiarla in una teglia da forno imburrata e infarinata, facendola aderire bene ai bordi.
  6. Versare il ripieno sulla pasta stesa, livellandolo con un cucchiaio e facendo quattro piccoli incavi per le uova sode che andranno inserite in seguito.
  7. Coprire il ripieno con la parte di pasta rimasta e sigillare bene i bordi, cercando di non far fuoriuscire il ripieno. Praticare dei piccoli fori sulla superficie con i rebbi di una forchetta.
  8. Infornare in forno preriscaldato a 180°C per circa 45-50 minuti, finché la torta non risulterà dorata e cotta. A 10 minuti dalla fine della cottura, aggiungere le uova sode negli incavi praticati precedentemente.
  9. Sfornare e far raffreddare prima di servire la Torta Pasqualina.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Vermentino Colli di Luni Doc “Numero Chiuso”

Abbinamento: Vermentino Colli di Luni Doc “Numero Chiuso” - Lunae Bosoni. La Torta Pasqualina, con il suo ripieno a base di spinaci e uova, ha un sapore fresco e vegetale che si sposa bene con un vino bianco fresco e aromatico come il Vermentino. Questo vino denota note erbacee e agrumate che si integrano armoniosamente con gli ingredienti della torta.

2. Casatiello e Forgiato Lacryma Christi Vesuvio Doc Rosso - Villa Dora

Il Casatiello è una specialità campana, diffusa anche in altre parti dell'Italia. Sono farciti con salumi, formaggi e uova sode. La sua forma a corona rappresenta la corona di spine di Gesù.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Il Casatiello

Ingredienti per l'impasto:

  • 1 kg di farina 00
  • 30 g di lievito di birra fresco
  • 2 cucchiai di sale
  • 1 tazza di acqua tiepida
  • 1 tazza di vino bianco
  • 1 tazza di olio di oliva
  • 6 uova

Ingredienti per il ripieno:

  • 500 g di ricotta fresca
  • 250 g di salame napoletano
  • 250 g di pancetta dolce
  • 200 g di formaggio grattugiato (Pecorino o Parmigiano)
  • 2 uova
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

  1. In una ciotola, sciogliere il lievito di birra nell'acqua tiepida con un cucchiaio di zucchero. Aggiungere 200 g di farina e mescolare bene fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprire la ciotola con un canovaccio umido e lasciare lievitare per almeno un'ora in un luogo caldo.
  2. In una ciotola grande, setacciare la farina rimanente insieme al sale e formare una fontana al centro.
  3. Aggiungere l'impasto lievitato alla fontana insieme alle uova, al vino e all'olio di oliva. Impastare il tutto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e morbido.
  4. Coprire l'impasto con un canovaccio umido e lasciare lievitare per almeno un'ora in un luogo caldo.
  5. Nel frattempo, preparare il ripieno: tagliare il salame e la pancetta a cubetti e mescolarli in una ciotola con la ricotta, il formaggio grattugiato, le uova, il sale e il pepe.
  6. Prendere l'impasto lievitato e dividerlo in pezzi della grandezza di una palla da tennis. Stendere ogni pezzo di impasto in una sfoglia sottile e formare dei dischi di circa 20 cm di diametro.
  7. Mettere un cucchiaio di ripieno al centro di ogni disco e piegare i bordi verso l'alto, in modo da formare una sorta di corona, lasciando il ripieno a vista.
  8. Mettere i casatielli su una teglia rivestita di carta da forno e lasciarli lievitare ancora per circa un'ora.
  9. Spennellare i casatielli con un uovo sbattuto e cuocerli in forno preriscaldato a 180°C per circa 40-45 minuti, o fino a quando sono dorati e croccanti.
  10. Servire i casatielli caldi o freddi.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Forgiato Lacryma Christi Vesuvio Doc Rosso - Villa Dora

Abbinamento: Forgiato Lacryma Christi Vesuvio Doc Rosso - Villa Dora. Il Casatiello è un piatto robusto e saporito. Per accompagnare questa torta salata, è consigliabile un vino rosso strutturato e aromatico come questo. Questo vino è caratterizzato da tannini decisi ma morbidi, e una buona acidità che contrasta con i sapori intensi della torta.

3. Torta di Pasqua e Pinot Noir La Pineta - Podere Monastero

La Torta di Pasqua, spesso chiamata anche pizza al formaggio, è la torta salata umbra, preparata per il pranzo di Pasqua come antipasto da condividere con tutta la famiglia.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

La torta di Pasqua

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 200 g di manitoba
  • 100 ml di acqua
  • 10 g di lievito di birra
  • 5 uova
  • 100 ml olio evo
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di pepe macinato
  • 1 pizzico di sale
  • 250 g di formaggi grattugiati misti tra Pecorino e Parmigiano

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito con lo zucchero nell’acqua tiepida, aggiungete 100 g di mix di farine miscelate prese dal totale e mescolate. Coprite la ciotola con una pellicola e lasciate lievitare per 2 ore.
  2. Aggiungete il resto della farina e i formaggi grattugiati, fate un buco al centro e aggiungete le uova sbattute e iniziate ad impastare fino ad ottenere un impasto legato. Aggiungete l'olio evo mano a mano fino ad ottenere un panetto liscio ed elastico che si stacca dalle mani, solo alla fine aggiungete il sale e incorporate. Trasferite l’impasto in una ciotola capiente, coprite e lasciate lievitare per circa tre ore.
  3. Spostare l'impasto in un pirottino da 750 grammi. Fate lievitare al suo interno a circa 30°C fino a che raggiunge il bordo (3 ore circa).
  4. Cuocere in forno a 180°C per 40 minuti.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Pinot Noir La Pineta - Podere Monastero

Abbinamento: Pinot Noir La Pineta - Podere Monastero. La Torta di Pasqua è una preparazione versatile che può contenere una varietà di ingredienti, tra cui formaggi, salumi. Un vino rosso elegante come il Pinot Noir di Podere Monastero è un ottimo abbinamento. Questo vino offre una struttura equilibrata e una complessità aromatica che si sposa bene con la varietà di sapori della torta.

4. Torta Primavera e Mjere Rosato - Michele Calò e Figli

Ingredienti freschi e leggeri, perfetti per celebrare la primavera in una torta salata deliziosa. Con un ripieno raffinato di piselli, asparagi e una cremosa robiola, la torta salata di primavera diventa un antipasto irresistibile e un piacere da gustare in ogni occasione.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

La torta salata di primavera (credits: cucchiaio.it)

Ingredienti

  • 2 dischi di pasta sfoglia
  • 300 g di asparagi
  • 250 g di piselli già sgranati
  • 200 g di robiola
  • 2 uova
  • 1 tuorlo
  • 60 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 scalogno
  • basilico fresco
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Per preparare la torta salata di primavera, dopo aver lavato accuratamente gli asparagi e privato delle estremità più dure, cuoceteli in acqua bollente per circa 5-8 minuti. Successivamente, scolateli e lasciateli raffreddare prima di tagliarli a pezzetti di circa due centimetri. Tenete da parte gli asparagi. In una capiente padella, fate appassire finemente tritato lo scalogno in due cucchiai di olio.
  2. Quando lo scalogno sarà appassito, aggiungete i piselli e cuocete a fuoco dolce per 8-10 minuti, incorporando gli asparagi verso la fine per farli insaporire. Regolate di sale e pepe, quindi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. In una ciotola, mescolate la robiola con le uova, il parmigiano grattugiato, aggiustando di sale e pepe.
  3. Lavorate bene gli ingredienti, con una frusta a mano, in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo, quindi unite il basilico spezzettato. Mescolate, aggiungete le verdure cotte e mescolate nuovamente.
  4. Rivestite con il primo disco di pasta sfoglia uno stampo da crostata con fondo amovibile, di diametro compreso tra i 22 e i 23 cm. Riempite con il composto di uova, formaggio e verdure, assicurandovi di livellare bene la superficie. Poi, stendete il secondo disco di pasta sfoglia su un piano di lavoro e utilizzate una rotella tagliapasta o un coltello per tagliarlo a strisce larghe 1 cm.
  5. Con le strisce di pasta, componete una griglia sopra il ripieno di verdure e spennellate con il tuorlo leggermente sbattuto. Trasferite il tutto in un forno preriscaldato a 180°C e lasciate cuocere per circa 40-45 minuti, o fino a quando la superficie risulta dorata. Una volta cotta, sfornate la torta e lasciatela intiepidire prima di sformarla.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Mjere Rosato - Michele Calò e Figli

Abbinamento: Mjere Rosato - Michele Calò e Figli. La Torta Primavera, tipicamente preparata con verdure fresche di stagione, richiede un vino leggero e vivace che complementi la sua freschezza. Questo negroamaro in versione rosata presenta una vivace acidità e una delicatezza che si armonizzano con la leggerezza e i sapori primaverili della torta.

5. Torta Angelica e Riesling - Monsupello

La torta Angelica salata è una reinterpretazione della celebre ricetta dolce delle Sorelle Simili, caratterizzata dall'impiego di un impasto a base di farina manitoba. Per questa variante salata, abbiamo scelto di farcirla con prosciutto cotto, mozzarella e olive nere, ma è possibile personalizzarla con una vasta gamma di salumi, formaggi e altri ingredienti presenti in dispensa per ottenere un mix gustoso e originale.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

La torta Angelica (credits: cucchiaio.it)

Ingredienti

  • Per il lievitino:
    • 10 g di lievito di birra
    • 140 g di farina manitoba
    • 70 g di acqua
    • 1 cucchiaino di zucchero
  • Per l'impasto:
    • 400 g di farina manitoba
    • 150 ml di acqua
    • 100 g di burro
    • 3 tuorli d'uovo
    • sale
  • Per la farcia
    • 200 g di prosciutto cotto
    • 200 g di mozzarella
    • olive nere
    • 2 cucchiai di parmigiano

Procedimento

  • Preparate il lievitino, fondamentale per la vostra torta Angelica salata, amalgamando il lievito di birra con acqua tiepida, facendo attenzione a non utilizzare acqua troppo calda per non compromettere l'effetto del lievito. Aggiungete quindi la farina manitoba e lo zucchero. Lasciate lievitare il composto per circa un'ora. Successivamente, preparate l'impasto aggiungendo al lievitino le uova, l'acqua, il burro, il sale e infine la farina. Impastate energicamente e lasciate lievitare per circa un'ora e trenta minuti. Tagliate a dadini sia il prosciutto cotto che la mozzarella e denocciolate le olive.
  • Quando l'impasto sarà ben lievitato, stendetelo con un matterello fino a ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro, cercando di formare una sfoglia rettangolare. Spennellate la superficie della sfoglia con olio extravergine di oliva e ricopritela con tutti gli ingredienti: mozzarella, prosciutto cotto, parmigiano e olive nere.
  • Arrotolate la sfoglia fino a formare un rotolo, poi tagliatelo a metà con un coltello. Separatene le due parti e intrecciatele insieme per creare una ciambella. Trasferite la torta Angelica salata in una teglia rivestita di carta forno e, dopo un'ulteriore ora di lievitazione, infornate a 180°C per circa 40 minuti.

Pasqua: cinque ricette salate per cinque vini in abbinamento, da nord a sud

Riesling - Monsupello

Abbinamento: Riesling - Monsupello. La Torta Angelica, con la sua consistenza soffice e il ripieno di formaggi e olive, richiede un vino bianco aromatico e leggermente dolce che esalti la sua delicatezza. Un Riesling può essere una scelta eccellente, poiché regala note fruttate e floreali che si armonizzano splendidamente con i sapori della torta e bilanciano la sua dolcezza.

Segui il nostro canale Telegram con tutte le ricette dei grandi chef italiani.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Fratelli Castellan
ROS
Julius Meiln
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni

Fratelli Castellan
ROS
Julius Meiln

Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni
Di Marco
Delyce