Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 19 aprile 2024  | aggiornato alle 11:37 | 104692 articoli pubblicati

La “squadra” dei migliori cuochi italiani A Firenze si apre la mostra di Missaglia

Inaugurata a Palazzo Vecchio la mostra “Cuochi a colori” realizzata da Italia a Tavola, Fipe e Confcommercio Toscana con l'obiettivo di valorizzare una professione strategica per il Paese. 50 opere di Renato Missaglia, che ha rappresentato con la sua tecnica particolare i "fuoriclasse" della Cucina italiana

23 marzo 2013 | 15:45
La “squadra” dei migliori cuochi italiani
A Firenze si apre la mostra di Missaglia
La “squadra” dei migliori cuochi italiani
A Firenze si apre la mostra di Missaglia

La “squadra” dei migliori cuochi italiani A Firenze si apre la mostra di Missaglia

Inaugurata a Palazzo Vecchio la mostra “Cuochi a colori” realizzata da Italia a Tavola, Fipe e Confcommercio Toscana con l'obiettivo di valorizzare una professione strategica per il Paese. 50 opere di Renato Missaglia, che ha rappresentato con la sua tecnica particolare i "fuoriclasse" della Cucina italiana

23 marzo 2013 | 15:45
 



FIRENZE - Un omaggio ai professionisti che danno valore allo stile italiano e al Made in Italy a tavola. Un contributo per favorire quello spirtio di squadra che finora è mancato nella ristorazione italiana. Questi gli obiettivi della mostra “Cuochi a colori” organizzata da Italia a Tavola insieme a Fipe e Confcommercio Toscana e inagurata oggi, presenti molti cuochi, giornalsiti ed autorità, nel cortile d'onore di Palazzo Vecchio a Firenze. Un evento che fa parte della manifestazione Premio Italia a Tavola che si svolge con il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Firenze, main sponsor Consorzio del Grana Padano, Consorzio dela Mozzarella di bufala campana Dop e Consorzo Vino Chianti.

Una grande galleria, già preannunciata un anno fa dal direttore di Italia a Tavola, che raccoglie 50 ritratti, realizzati dal pittore Renato Missaglia su forex con una tecnica particolare, di alcuni tra i cuochi più noti d’Italia: una sorta di grande “squadra” della Cucina italiana, uno dei simboli più alti del Made in Italy nel mondo.

La mostra, che rimarrà a Firenze fino al 7 aprile, farà tappa nei prossimi mesi in altre città italiane (tra cui Cortina, Venezia e Roma), per poi approdare all’Expo 2015 dove rappresenterà la Cucina italiana, e sarà integrata con altri ritratti.

Ecco l’elenco dei 50 cuochi ritratti da Renato Missaglia:
  1. Massimiliano Alajmo, Le Calandre (PD)
  2. Lidia Bastianich, Bastianich - New York
  3. Heinz Beck, La Pergola (RM)
  4. Andrea Berton, già Trussardi Alla Scala (MI)
  5. Ettore Bocchia, Mistral (CO)
  6. Umberto Bombana, Otto e mezzo - Hong Kong
  7. Massimo Bottura, Osteria Francescana (MO)
  8. Antonino Canavacciulo, Villa Crespi (NO)
  9. Alfonso Caputo, La Taverna del Capitano (NA)
  10. Moreno Cedroni, Madonnina del Pescatore (AN)
  11. Enrico e Roberto Cerea, Da Vittorio (BG)
  12. Carlo Cracco, Cracco (MI)
  13. Enrico Crippa, Piazza Duomo (CN)
  14. Pino Cuttaia, La Madia (AG)
  15. Gianni D’Amato, Il Rigoletto (RE)
  16. Gennaro Esposito, Torre del Saracino (NA)
  17. Annie Feolde, Enoteca Pinchiorri (FI)
  18. Gianluca Fusto, Fusto Consulting (MI)
  19. Herbert Hintner, Zur Rose (BZ)
  20. Alfonso e Ernesto Iaccarino, Don Alfonso (NA)
  21. Filippo Lamantia, Hotel Majestic (RM)
  22. Pietro Leemann, Joia (MI)
  23. Philippe Léveillé, Miramonti l'Altro (BS)
  24. Paolo Lopriore, già Il Canto (SI)
  25. Valentino Marcattilii, San Domenico Imola (BO)
  26. Gualtiero Marchesi, Albereta Relais & Chateaux (BS)
  27. Rosanna Marziale, Le Colonne (CE)
  28. Iginio Massari, Pasticceria Veneto (BS)
  29. Sergio Mei, Four Seasons (MI)
  30. Nadia e Aimo Moroni, Da Aimo e Nadia (MI)
  31. Norbert Niederkofler, Ristorante St. Hubertus (BZ)
  32. Davide Oldani, D’O (MI)
  33. Agata Parisiello Caraccio, Agata e Romeo (RM)
  34. Giancarlo Perbellini, Perbellini (VR)
  35. Fulvio Pierangelini, Rocco Forte Hotels
  36. Lucio Pompili, Symposium (PU)
  37. Niko Romito, Ristorante Reale (AQ)
  38. Claudio Sadler, Sadler (MI)
  39. Ezio Santin, già La Cassinetta (MI)
  40. Nadia e Giovanni Santini, Dal Pescatore (MN)
  41. Davide Scabin, Combal.Zero (TO)
  42. Emanuele Scarello, Agli Amici (UD)
  43. Tano Simonato, Tano Passami L'Olio (MI)
  44. Ciccio Sultano, Ristorante Duomo (RG)
  45. Gaetano Trovato, Arnolfo (SI)
  46. Mauro Uliassi, Ristorante Senigallia (AN)
  47. Luisa Valazza, Al Sorriso (NO)
  48. Ilario Vinciguerra, Ilario Vinciguerra Restaurant (VA)
  49. Gianfranco Vissani, Vissani (TR)
  50. Daniele Zennaro e Irina Freguia, Vecio Fritolin (VE)

La mostra “Cuochi a colori” è stato l’evento di apertura della due giorni di manifestazione che anche quest’anno Italia a Tavola, Fipe Toscana e Confcommercio Toscana hanno organizzato nella città del giglio per premiare i vincitori del sondaggio sul Personaggio dell’anno 2012 dell’enogastronomia e della ristorazione e per consegnare gli speciali Award “Italia a Tavola - Fipe”, nello sforzo costante di valorizzare al meglio l’eccellenza della Cucina, la qualità, l’arte e la Cultura.

Galleria dei 50 Maestri e nuovo sondaggio
Per accedere alla galleria completa delle 50 opere di Renato Missaglia che fanno parte della mostra "Cuochi a colori", basta cliccare sul link qui sotto: apparirà una pagina nella quale potrai ingrandire ciascun quadro (cliccando sul nome del ristorante) e scegliere le tue opere preferite esprimendo fino a 3 preferenze.



© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       

30/04/2014 19:50:26
1) ristorazione
oggi tutti fanno una ristorazione di lusso con piatti costosi molto belle da vedersi ma non credo che il temo di oggi sia questo bisogna insegnare alla casalinghe 1 di fare la spesa e memorizzare i prezzi da un alimentari ad un mercatino e poi magari acquistare bisogna ricordarsi che la cucina e nata povera e non ricca inoltre la cucina e creatività la pasticceria e bilancia oggi bisogna fare una cucina povera alla portata di tutti piatti semplici e gustosi e molto importante io faccio ristorazione da più di 50 anni la ristorazione lo fatta tutta dalle mese, alla ristorazione ospedaliera al catering al ristorantino povero al ristorante ricco ma oggi e necessario fare piatti poveri e gustosi se in cucina non ce passione evitare di farlo
leopoldo silvi
ristoratore
propria


Delyce
Molino Dallagiovanna
Senna
Torresella

Delyce
Molino Dallagiovanna
Senna

Torresella
Fratelli Castellan
Siggi