Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 27 maggio 2022 | aggiornato alle 08:58 | 84976 articoli in archivio

Guide, Bottura per la quarta volta al top Sul podio anche Alajmo, Beck e Crippa

Il cuoco dell’Osteria Francescana di Modena per il quarto anno consecutivo è il re delle guide: ha ricevuto i massimi punteggi su quelle italiane (l'Espresso, Gambero Rosso, Touring) e la conferma delle 3 stelle Michelin. Italia a Tavola, come gli anni scorsi, ha compilato la speciale tabella comparativa per uniformare i vari giudizi

di Lucio Tordini
20 novembre 2014 | 11:25
Guide, Bottura per la quarta volta al top 
Sul podio anche Alajmo, Beck e Crippa
 
Guide, Bottura per la quarta volta al top 
Sul podio anche Alajmo, Beck e Crippa

Guide, Bottura per la quarta volta al top Sul podio anche Alajmo, Beck e Crippa

Il cuoco dell’Osteria Francescana di Modena per il quarto anno consecutivo è il re delle guide: ha ricevuto i massimi punteggi su quelle italiane (l'Espresso, Gambero Rosso, Touring) e la conferma delle 3 stelle Michelin. Italia a Tavola, come gli anni scorsi, ha compilato la speciale tabella comparativa per uniformare i vari giudizi

di Lucio Tordini
20 novembre 2014 | 11:25
 

Massimo Bottura dell’Osteria Francescana di Modena è stato incoronato, per il quarto anno consecutivo, re della Cucina italiana. Lo hanno decretato le guide specializzate targate 2015, i cui giudizi, come gli anni scorsi, sono stati inseriti da Italia a Tavola in una speciale tabella comparativa che mette a confronto in maniera ponderata le diverse valutazioni. Stabile in seconda posizione troviamo Massimiliano Alajmo de Le Calandre di Rubano (Pd), a pari merito con Heinz Beck de La Pergola di Roma, che quest’anno ha guadagnato una posizione avendo ricevuto punteggi più elevati sulle guide del Gambero Rosso e del Touring club. In terza posizione, stabile rispetto all’anno scorso, Enrico Crippa del Piazza Duomo di Alba (Cn).

da sinistra: Massimo Bottura, Massimiliano Alajmo, Heinz Beck ed Enrico Crippa
Nella foto, da sinistra: Massimo Bottura, Massimiliano Alajmo, Heinz Beck ed Enrico Crippa.

Le guide considerate sono: l’Espresso (il cui massimo giudizio di eccellenza corrisponde ai “Tre Cappelli”, che in termini numerici va da 18 a 20 punti), Gambero Rosso (“Tre Forchette”, da 90 punti in su), Touring club italiano (“Olimpo della Ristorazione”, da 85 punti in su) e Michelin Italia (3 stelle).

Rispetto alla classifica dell’anno scorso, non ci sono variazioni sostanziali, soprattutto nelle prime posizioni. Al quarto posto troviamo di nuovo Niko Romito del Reale di Castel di Sangro (Aq), mentre al quinto, a pari merito, ci sono Italo Bassi e Riccardo Monco dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze e Nadia Santini del Dal Pescatore di Canneto sull’Oglio (Mn). Enrico e Roberto Cerea del Da Vittorio di Brusaporto (Bg) guadagnano una posizione avendo ricevuto un punto in più dalla guida del Touring club. Scende invece Gianfranco Vissani del Vissani di Baschi (Tr), che ha perso ben 3 punti sulla guida del Gambero Rosso; insieme a lui in settima posizione troviamo Antonino Cannavacciuolo del Villa Crespi di Orta San Giulio (No).

Seguono, nell’ordine: Norbert Niederkofler del St. Hubertus-Hotel Rosa Alpina di San Cassiano (Bz), Pino Cuttaia de La Madia di Licata (Ag), a pari merito Mauro Uliassi dell’Uliassi di Senigallia (An) e Davide Scabin del Combal.Zero di Rivoli (To), Moreno Cedroni de La Madonnina del Pescatore di Senigallia (An), Enrico Bartolini del Devero Ristorante di Cavenago di Brianza (Mb), Gennaro Esposito de La Torre del Saracino di Vico Equense (Na), Pierluigi Portinari de La Peca di Lonigo (Vi), Ciccio Sultano del Duomo di Ragusa.

La tabella comparativa di Italia a Tavola
Di seguito la classifica finale realizzata da Italia a Tavola, con le valutazioni delle guide 2015: i “cappelli” de l’Espresso, le “forchette” del Gambero Rosso, l’“Olimpo della Ristorazione” del Touring club e infine le “stelle” Michelin. Nei primi tre casi, in tabella sono indicati i punteggi numerici (in ventesimi o centesimi) riportati dalle guide. Per stilare la graduatoria abbiamo messo a confronto in maniera ponderata i punteggi attribuiti dalle guide, in modo da uniformare i diversi metri di valutazione.

Le prime 15 posizioni

  CUOCO E RISTORANTE L'Espresso Gambero Rosso
Touring  club
Michelin
1 Massimo Bottura
Osteria Francescana - Modena
19,75 95 95 3
2 Massimiliano Alajmo
Le Calandre - Rubano (PD)
19,5 93 92 3
Heinz Beck
La Pergola-Hotel Rome Cavalieri - Roma
19,5 95 90 3
3 Enrico Crippa
Piazza Duomo - Alba (CN)
19,5 91 92 3
4 Niko Romito
Casadonna - Reale - Castel di Sangro (AQ)
19,5 92 89 3
5 Italo Bassi e Riccardo Monco
Enoteca Pinchiorri - Firenze
18,5 89 92 3
Nadia Santini
Dal Pescatore Santini - Canneto sull’Oglio (MN)
18,5 92 88 3
6 Enrico e Roberto Cerea
Da Vittorio - Brusaporto (BG)
18 91 87 3
7 Gianfranco Vissani
Vissani - Baschi (TR)
19 92 90 2
Antonino Cannavacciuolo
Villa Crespi - Orta San Giulio (NO)
19 94 88 2
8 Norbert Niederkofler
St. Hubertus-Hotel Rosa Alpina - San Cassiano (BZ)
18,5 92 89 2
9 Pino Cuttaia
La Madia - Licata (AG)
18,5 93 87 2
10 Mauro Uliassi
Uliassi - Senigallia (AN)
19 90 87 2
Davide Scabin
Combal.Zero -  Rivoli (TO)
19 89 88 2
11 Moreno Cedroni
La Madonnina del Pescatore - Senigallia (AN)
18,5 91 87 2
12 Enrico Bartolini
Devero Ristorante - Cavenago di Brianza (MB)
18,5 91 86 2
13 Gennaro Esposito
La Torre del Saracino - Vico Equense (NA)
18 93 86 2
14 Pierluigi Portinari
La Peca - Lonigo (VI)
18,5 88 88 2
15 Ciccio Sultano
Duomo - Ragusa
18,5 89 86 2

Il resto della classifica

  CUOCO E RISTORANTE L'Espresso Gambero Rosso Touring  club Michelin
16 Antica Corona Reale - Cervere (CN) 18,5 88 85 2
17 La Trota - Rivodutri (RI) 17,5 91 87 2
18 Don Alfonso 1890 - Sant'Agata sui Due Golfi (NA) 17 94 86 2
19 Il Mosaico del Terme Manzi Hotel - Ischia (NA) 18,5 86 86 2
20 Agli Amici Trattoria dal 1887 - Udine 18 88 86 2
21 Cracco - Milano 18 87 86 2
22 Miramonti L’Altro - Concesio (BS) 17,5 89 86 2
23 Il Povero Diavolo - Torriana (RN) 18,5 90 88 1
24 Il Pagliaccio - Roma 17,5 88 85 2
25 Da Caino - Montemarano (GR) 17 89 85 2
26 Il Luogo di Aimo e Nadia 17,5 85 86 2
27 Laite - Sappada (BL) 18 92 86 1
28 Antica Osteria da Cera - Campagna Lupia (VE) 17 88 85 2
29 Taverna Estia - Brusciano (NA) 18 88 79 2
30 Quattro Passi - Massa Lubrense (NA) 17,5 88 79 2
31 Piccolo Lago 16,5 87 85 2
32 Ilario Vinciguerrra Restaurant - Gallarate (VA) 17,5 91 85 1
33 Le Colline Ciociare - Acuto (FR) 18 86 85 1
34 L’Olivo del Capri Palace - Capri (NA) 17 87 79 2
35 Bracali 17,5 84 79 2
36 Villa Feltrinelli 17 86 79 2
37 San Domenico 17 86 79 2
38 All'Enoteca 17,5 87 85 1
39 Arnolfo - Colle di Val d’Elsa (SI) 16,5 88 79 2
40 Lorenzo - Forte dei Marmi (LU) 17,5 92 79 1
41 Sadler 16,5 87 79 2
42 Oliver Glowing all’Aldrovandi Villa Borghese - Roma 16,5 87 79 2
43 Trenkerstube - Hotel Castel 16,5 86 79 2
44 Dolce Stil Novo alla Reggia 17 87 85 1
45 Locanda Don Serafino 17 83 79 2
46 Spinechile Resort 17 86 85 1
47 Mistral del Grand Hotel Villa Serbelloni - Bellagio (CO) 17,5 89 79 1
48 Al Gambero - Calvisano (BS) 16,5 88 85 1
49 Quadri gran caffè 17,5 88 79 1
50 Kupperlrain 16,5 87 85 1
51 El Molin 16,5 86 86 1
52 S’Apposentu a Casa Puddu - Siddi (VS) 17 90 79 1
53 Ristorante Andrea Berton 17,5 87 79 1
54 Il Palagio - Four Seasons firenze 17,5 86 79 1
55 Zur Rose - Appiano/Eppan (BZ) 17 88 79 1
56 Guido - Serralunga d’Alba (CN) 17 88 79 1
57 Guido da Costigliole - Santo Stefano Belbo (CN) 17 88 79 1
58 La Bandiera 16 87 85 1
59 Marconi 16,5 83 86 1
60 Imago - Hassler 16,5 84 85 1
61 Romano - Viareggio (LU) 16,5 90 79 1
62 Piccolo Principe 15,5 85 79 2
63 L'Enoteca 17 87 79 1
64 Joia 17,5 84 79 1
65 Rossellinis 17,5 84 79 1
66 Massimo Camia Ristorante 17 86 79 1
67 Oasis Sapori Antichi - Vallesaccarda (AV) 17 86 79 1
68 Taverna del Capitano 17 86 79 1
69 Dolada 16,5 88 79 1
70 Antica Osteria del Teatro 17 85 79 1
71 Atman Pescia (PT) 16 84 85 1
72 Ridotto 16,5 87 79 1
73 A'Anteprima 16,5 87 79 1
74 Jasmin - Chiusa - Klausen (BZ) 15,5 82 79 2
75 Casa Vicina - Guido per Eataly 17 84 79 1
76 La Gazza Ladra 16,5 80 85 1
77 Open Colonna 16,5 86 79 1
78 Locanda San Lorenzo 16,5 86 79 1
79 Lido 84 17 83 79 1
80 Il Desco - Verona 16 88 79 1
81 Il Faro di Capo d’Orso - Maiori (SA) 16 88 79 1
82 Villa Maiella - Guardiagrele (CH) 16 88 79 1
83 Casin del Gamba 16,5 85 79 1
84 Il Postale - Castello di Monterone 16,5 85 79 1
85 La Magnolia - Hotel Byron 16,5 85 79 1
86 La Pineta 16,5 85 79 1
87 Pipero al Rex 16,5 85 79 1
88 D'O 17 82 79 1
89 Vun dell'Hotel Park Hyatt 16 87 79 1
90 21.9 16 87 79 1
91 La Parolina 16 87 79 1
92 Park Hyatt Hotel - Vun Milano 16 87 79 1
93 Cantinone 16,5 84 79 1
94 Altran 16,5 84 79 1
95 Antonio Abbruzzino Alta Cucina Locale Catanzaro 16 80 85 1
96 Schöneck Falzes - Pfalzen (BZ) 16 86 79 1
97 Il Sole di Ranco Ranco (VA) 16 86 79 1
98 Antonello Colonna Vallefredda Resort Labico (RM) 16 86 79 1
99 Pascucci al Porticciolo Fiumicino (RM) 16 86 79 1
100 L’Erba del Re Modena 16 86 79 1
101 Locanda del Pilone 16,5 83 79 1
102 Sud 16,5 83 79 1
103 La Siriola dell’Hotel Clasa Salares 15,5 88 79 1
104 Già sotto l'Arco 15,5 88 79 1
105 Hotel La Perla - La Stua de Michil Corvara in Badia (BZ) 15,5 88 79 1
106 Principe Cerami 17 70 79 2
107 Hotel Gardena - Anna Stuben Ortisei - St. Ulrich (BZ) 16 85 79 1
108 Andreina Loreto (AN) 16 85 79 1
109 Il Piastrino Pennabilli (RN) 16 85 79 1
110 Enoteca la Torre 15 90 79 1
111 El Coq 16,5 82 79 1
112 Osteria della Brughiera 16,5 82 79 1
113 Zum Lowen 15,5 87 79 1
114 Il Patio 15,5 87 79 1
115 La Primula 15,5 87 79 1
116 Paolo Teverini 15,5 87 79 1
117 Locanda Margon Trento (TN) 16 84 79 1
118 Angelo Sabatelli Monopoli (BA) 16 84 79 1
119 Gardenia Caluso (TO) 16 84 79 1
120 Krèsios Telese Terme (BN) 16 84 79 1
121 Café Les Paillotes Pescara 16 84 79 1
122 Metamorfosi 15,5 86 79 1
123 Zass Positano (SA) 15,5 86 79 1
124 Due Colombe Corte Franca (BS) 16 83 79 1
125 Acqua Pazza Ponza (Isola di) (LT) 16 83 79 1
126 Marennà Sorbo Serpico (AV) 16 83 79 1
127 The Cesar hotel la Posta Vecchia 15 88 79 1
128 Christian e Manuel - Hotel Cinzia 16,5 80 79 1
129 Al Sorriso 16,5 70 79 2
130 La Credenza San Maurizio Canavese (TO) 15,5 85 79 1
131 La Locanda di Piero Montecchio Precalcino (VI) 16 82 79 1
132 Vecchio Ristoro da Alfio e Katia Aosta (AO) 16 82 79 1
133 Savino Mongelli Santa Vittoria d’Alba (CN) 16 82 79 1
134 Antica Corte Pallavicina Polesine Parmense (PR) 16 82 79 1
135 Guido Rimini 16 82 79 1
136 Mammà Capri (Isola di) (NA) 16 82 79 1
137 Sissi 15 87 79 1
138 Lunasia green park resort 15 87 79 1
139 Tivoli Cortina d’Ampezzo (BL) 15,5 84 79 1
140 Il Cascinalenuovo Isola d’Asti (AT) 15,5 84 79 1
141 Il Centro Priocca (CN) 15,5 84 79 1
142 Antica Osteria dei Camelì Ambivere (BG) 15,5 84 79 1
143 Pierino Penati Viganò (LC) 15,5 84 79 1
144 Acquolina Roma 15,5 84 79 1
145 Glass Hostaria Roma 15,5 84 79 1
146 Il Buco Sorrento (NA) 15,5 84 79 1
147 Dattilo Strongoli (KR) 15,5 84 79 1
148 Café Quinson Morgex (AO) 16 81 79 1
149 I Pupi Bagheria (PA) 16 81 79 1
150 La Gallina Gavi (AL) 16 81 79 1
151 Ma.Ri.Na Olgiate Olona (VA) 16 81 79 1
152 Casa del Nonno 13 Mercato San Severino (SA) 16 81 79 1
153 Maxi Vico Equense (NA) 16 81 79 1
154 Il Convivio Troiani Roma 15 86 79 1
155 Magnolia Cesenatico (FC) 15 86 79 1
156 Malga Panna Moena (TN) 15,5 83 79 1
157 Pascia Invorio (NO) 15,5 83 79 1
158 Vintage 1997 Torino 15,5 83 79 1
159 I Castagni Vigevano (PV) 15,5 83 79 1
160 All’Oro 15,5 83 79 1
161 Parizzi Parma 15,5 83 79 1
162 Al Metrò San Salvo (CH) 15,5 83 79 1
163 Don Giovanni - Ferrara 15,5 83 79 1
164 Pashà - Conversano (BA) 14,5 88 79 1
165 La Capinera Taormina (ME) 16 80 79 1
166 Osteria del Pomireu 16 80 79 1
167 Al Ferarut Rivignano (UD) 16 80 79 1
168 Indaco 16 80 79 1
169 L’Accanto Vico Equense (NA) 16 80 79 1
170 Vairo del Volturno Vairano Patenora (CE) 15 85 79 1
171 Kleine Flamme Vipiteno - Sterzing (BZ) 15,5 82 79 1
172 Le Tre Lune Calenzano (FI) 15,5 82 79 1
173 Locanda Severino Caggiano (SA) 15,5 82 79 1
174 Al Pont de Ferr Milano 16 79 79 1
174 Mauro Ricciardi alla Locanda Dell’Angelo Ameglia (SP) 16 79 79 1
175 Esplanade Desenzano del Garda (BS) 15 84 79 1
176 Il Cecchini Pasiano di Pordenone (PN) 15 84 79 1
177 Palazzo Petrucci Napoli 15 84 79 1
178 Relais Blu Massa Lubrense (NA) 15 84 79 1
179 Terrazza Bosquet 15 84 79 1
180 Orso Grigio Ronzone (TN) 15,5 81 79 1
181 La Fenice Ragusa 15,5 81 79 1
182 Locanda dell’Angelo Millesimo (SV) 15,5 81 79 1
183 Nido del Picchio Carpaneto Piacentino (PC) 16 78 79 1
184 Venissa Ristorante Ostello Venezia 15 83 79 1
185 Hotel Bellevue - Le Petit Restaurant Cogne (AO) 15 83 79 1
186 Il Poeta Contadino Alberobello (BA) 15 83 79 1
187 La Fermata Alessandria 15 83 79 1
188 Giuda Ballerino! Roma 15 83 79 1
189 Il Papavero Eboli (SA) 15 83 79 1
190 Magione Papale L’Aquila 15 83 79 1
191 La Rucola Sirmione (BS) 15,5 80 79 1
192 I Portici Bologna 15,5 80 79 1
193 La Palta Borgonovo Val Tidone (PC) 15,5 80 79 1
194 Stella d’Oro Soragna (PR) 15,5 80 79 1
195 San Martino Scorzè (VE) 15 82 79 1
196 Hotel Bad Schörgau - Alpes Gourmet 15 82 79 1
197 Butterfly Capannori (LU) 15 82 79 1
198 L'imbuto 15 82 79 1
199 Silene Seggiano (GR) 15 82 79 1
200 Coria Caltagirone (CT) 15 82 79 1
201 Alice Milano 15,5 79 79 1
202 Vecchia Malcesine Malcesine (VR) 15 81 79 1
203 Hotel Royal e Golf - Petit Royal Courmayeur (AO) 15 81 79 1
204 Hotel Bertelli - Gallo Cedrone 15 81 79 1
205 Donatella Oviglio (AL) 15 81 79 1
206 La Capanna di Eraclio Codigoro (FE) 15 81 79 1
207 La Zanzara Codigoro (FE) 15 81 79 1
208 Antica Osteria Nonna Rosa Vico Equense (NA) 15 81 79 1
209 Paolo e Barbara 17 70 79 1
210 Maso Franch Giovo (TN) 15 80 79 1
211 Bye Bye Blues Mondello (PA) 15 80 79 1
212 Subida al Cacciatore Cormons (GO) 15 80 79 1
213 Il Comandante Napoli 15 80 79 1
214 Le Colonne Caserta 15 80 79 1
215 Il Gambero Rosso Marina di Gioiosa Ionica (RC) 15 80 79 1
216 Al Fornello da Ricci Ceglie Messapica (BR) 15,5 77 79 1
217 L'Ora d'Aria 15 79 79 1
218 Locanda del Notaio Pellio Intelvi (CO) 15 79 79 1
219 Le Trabe - Tenuta Capodifiume Capaccio (SA) 15 79 79 1
220 Al Porticciolo 84 Lecco 15 77 79 1
221 President Pompei (NA) 15 77 79 1
222 Winter Garden dell’Hotel St. Regis Firenze 16 70 79 1
223 La Sponda Positano (SA) 16 70 79 1
224 La Casa degli Spiriti Costermano (VR) 15,5 70 79 1
225 La Barrique Torino 15,5 70 79 1
226 Locanda di Orta Orta San Giulio (NO) 15,5 70 79 1
227 Taverna Colloredo di Monte Albano (UD) 15,5 70 79 1
228 Il Flauto di Pan Ravello (SA) 15,5 70 79 1
229 Castello di Fighine San Casciano dei Bagni (SI) 15 70 79 1
230 Il Saraceno Cavernago (BG) 15 70 79 1
231 San Giorgio Cervo (IM) 15 70 79 1
232 The Cook Arenzano (GE) 15 70 79 1
233 La Frasca Milano Marittima (RA) 15 70 79 1
234 Perbellini 18 - 87 2
235 La Ciau del Tornavento 17,5 87 79 -
236 Trussardi Alla Scala - Milano 17,5 - 86 1
237 Symposium 4 Stagioni - Cartoceto (PU) 17 88 79 -
238 Il Sanlorenzo 17 85 79 -
239 Il Pellicano 16 - 88 1

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       

04/01/2015 12:47:43
1) Ma...
Una classifica simile ( solo senza la guida del Touring che non ritengo all'altezza delle altre due) l'avevo già pubblicata io qualche mese fa sul Giornale, come si trova facilmente traccia in line. Ma non è questo il punto, ho alcune perplessità metodologiche. 1) perché non spiegate meglio i punteggi? Trattandosi di punteggi non omogenei va spiegato chiaramente come vengono uniformati, altrimenti la classifica non è leggibile. Quindi, adottando ad esempio i centesimi di Gambero Rosso e Touring avreste dovuto moltiplicare per cinque i voti Espresso e trovare un criterio (inevitabilmente soggettivo) per modificare le stelle Michelin. io ho fatto così: 3 stelle=95, 2 stelle=90, 1 stella=85. Può esserne adottato un altro ma va detto e spiegato. Altrimenti tutto assume un'aleatorietà inaccettabile. 2) un podio di quattro? Ma, dico, scherziamo? Anche i bambini sanno che se c'è un ex aequo in una classifico il successivo scala di una posizione. Crippa non è terzo ma quarto ed è fuori dal podio. E i migliori quindici devono essere per l'appunto quindici e non... diciannove 3) infine non mi sembra corretto inserire in classifica, come accade verso la coda,nei stornati che non hanno ricevuto punteggio da una guida. A fine campionato tutte le squadre devono aver giocato lo stesso numero di partite. O no? Scusate per la pedanteria, ma le classifiche hanno delle loro regole che vanno rispettate.

redazione:
premesso che la classica delle classifiche é un nostro lavoro e che sarebbe stato impossibile realizzarla prima di noi considerando che non erano disponibili i
dati delle guide, precisiamo che il peso 'relativo' dato ai punteggi delle diverse guide tiene conto dei valori, assai diversi fra loro, attribuiti dai diversi curatori. Abbiamo cercato di uniformarli su basi omogenee. Ognuno puó fare scelte diverse e non pretendiamo che il nostro lavoro sia il piú attendibile, ma da anni é almeno il piú verosimile.
Andrea Cuomo