Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 07 ottobre 2022 | aggiornato alle 17:53| 88470 articoli in archivio

Stati Generali

Strada del Vino Valcalepio interprete dei trend dell’enoturismo

Durante gli Stati Generali sono emersi diversi contesti ed opportunità: l’obiettivo dell’incontro si concretizzerà in futuro nella stesura di un documento contenente tutte le situazioni e le proposte emerse

di Enrico Rota
Quattroerre Group
 
28 settembre 2021 | 11:30

Strada del Vino Valcalepio interprete dei trend dell’enoturismo

Durante gli Stati Generali sono emersi diversi contesti ed opportunità: l’obiettivo dell’incontro si concretizzerà in futuro nella stesura di un documento contenente tutte le situazioni e le proposte emerse

di Enrico Rota
Quattroerre Group
28 settembre 2021 | 11:30
 

La Strada del Vino Valcalepio e dei Sapori della Bergamasca è stata di nuovo interprete del mercato e delle tendenze legate a quel comparto, oggi più che mai, così fortemente strategico, grazie all’organizzazione degli Stati Generali del turismo enogastronomico. Un’iniziativa pensata per tracciare un bilancio in vista della ripartenza e, in particolar modo, ai prossimi eventi quali Bergamo e Brescia Capitali della Cultura Europea nel 2023, nonché i 25esimi Giochi olimpici invernali, noti anche come Milano-Cortina 2026, che si terranno dal 6 al 22 febbraio 2026 a Milano e Cortina d’Ampezzo.

Paolo Morbidoni, Giorgio Lazzari, Roberta Garibaldi, Enrico Rota e Raoul Tiraboschi Strada del Vino Valcalepio interprete dei trend dell’enoturismo

Paolo Morbidoni, Giorgio Lazzari, Roberta Garibaldi, Enrico Rota e Raoul Tiraboschi

Numerose personalità protagoniste del settore sono intervenute all’appuntamento del 24 settembre scorso, tenutosi a Bergamo nell’auditorium Ermanno Olmi della Provincia. Relatori d’eccezione sono stati Paolo Morbidoni, presidente della Federazione nazionale delle Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori, Roberta Garibaldi, presidente dell’Associazione Italiana Turismo Gastronomico, e Raoul Tiraboschi, vicepresidente di Slow Food Italia. Moderatore dell’incontro il giornalista enogastronomico, nonché firma di Itali a Tavola, Giorgio Lazzari.

I saluti istituzionali sono stati portati dall’assessore al Turismo della Provincia di Bergamo Claudio Bolandrini, dal deputato on. Alberto Ribolla, dall’assessore al Turismo, Moda e Marketing territoriale di Regione Lombardia Lara Magoni, dal Consigliere segretario dell’ufficio di presidenza del Consiglio di Regione Lombardia Giovanni Malanchini, dal Segretario generale della Camera di commercio di Bergamo Paola Esposito e dal consigliere del Comune di Bergamo con delega Unesco Roberto Amaddeo.

 

 

Sono poi intervenuti il presidente della Federazione Strade del Vino di Lombardia Gianni Boselli, il presidente della Strada Vino Oltrepò Pavese Giorgio Allegrini, il presidente della Strada del Moscato di Scanzo e dei Sapori Scanzesi Davide Casati, la presidente di Ascovilo Giovanna Prandini e il presidente della Coldiretti di Bergamo Alberto Brivio. Per i Consorzi di tutela, presenti Francesca Pagnoncelli ed Emanuele Medolago Albani, rispettivamente presidenti del Consorzio Tutela Moscato di Scanzo e del Consorzio Tutela Valcalepio.

Durante gli Stati Generali sono emersi diversi contesti ed opportunità: l’obiettivo dell’incontro si concretizzerà in futuro nella stesura di un documento contenente tutte le situazioni e le proposte emerse, da sottoporre alle varie autorità, in grado di mettere in evidenza progetti e proposte valide sia per un profilo nazionale sia regionale.

 

Per informazioni: www.stradadelvalcalepio.com

 

Gioca e Parti

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Hotel - Fiera Bolzano 2022
Algida