Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 25 maggio 2024  | aggiornato alle 06:46 | 105399 articoli pubblicati

Roero
Salomon FoodWorld
Roero

I “Personaggi dell'anno” a Firenze Premiazioni e grande festa per i vincitori

Luca Montersino, Edoardo Raspelli, Paolo Ciaramitaro e Francesco Cione, primi classificati nel sondaggio di Italia a Tavola, sono stati premiati a Firenze. Tra i premi consegnati, il meglio delle eccellenze made in Italy

 
11 aprile 2015 | 19:02

I “Personaggi dell'anno” a Firenze Premiazioni e grande festa per i vincitori

Luca Montersino, Edoardo Raspelli, Paolo Ciaramitaro e Francesco Cione, primi classificati nel sondaggio di Italia a Tavola, sono stati premiati a Firenze. Tra i premi consegnati, il meglio delle eccellenze made in Italy

11 aprile 2015 | 19:02
 

da sinistra: (in piedi) Ketty Magni, Paolo Ciaramitaro, Renato Missaglia, Annamaria Tossani, Baldassare Agnelli, Luca Montersino, Francesco Cione, Flavio Esposito e Ilaria Fondi; (seduti) Edoardo Raspelli e Alberto Lupini
Nella foto, da sinistra: (in piedi) Ketty Magni, Paolo Ciaramitaro, Renato Missaglia, Annamaria Tossani, Baldassare Agnelli, Luca Montersino, Francesco Cione, Flavio Esposito e Ilaria Fondi; (seduti) Edoardo Raspelli e Alberto Lupini

In un’atmosfera di grande entusiasmo e visibile emozione all’Hotel Baglioni di Firenze si sono svolte le tanto attese premiazioni dei Personaggi dell’anno 2014 dell’enogastronomia e della ristorazione. Luca Montersino, Edoardo Raspelli, Paolo Ciaramitaro e Francesco Cione sono stati i personaggi più votati, nelle rispettive categorie (Cuochi, Opinion leader, Maitre e Sommelier, Barman), durante il sondaggio che Italia a Tavola propone ogni anno per valorizzare i professionisti dell’enogastronomia e della ristorazione, che attraverso il loro lavoro diventano promotori del meglio dell’agroalimentare made in Italy.

Le premiazioni, svolte in occasione del consueto evento “Premio Italia a Tavola”, sono state precedute dal talk show “Dalla terra alla tavola - Lo stile italiano è Doc”, alla presenza di alcune tra le più importanti cariche del settore, tra cui ricordiamo il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. Subito dopo il talk show sono stati consegnati i prestigiosi “Award 2014 Italia a Tavola-Fipe” a quattro personalità che si sono distinte nella filiera dell’agroalimentare per il loro costante e prezioso impegno. E dopo questi importanti momenti, sul palco allestito per l’occasione, sono saliti i quattro Personaggi dell’anno 2014, per ritirare i premi al loro dedicati.

da sinistra: Andrea Nardin, Ketty Magni, Alberto Lupini, Ilario Vinciguerra, Luca Montersino, Giovanni Busi e Renato Missaglia
Nella foto, da sinistra: Andrea Nardin, Ketty Magni, Alberto Lupini, Ilario Vinciguerra, Luca Montersino, Giovanni Busi e Renato Missaglia

Luca Montersino, il più famoso pastrystar italiano nel mondo, primo classificato nel sondaggio di Italia a Tavola nella categoria Cuochi con 19.462 voti, ha ricevuto la pergamena del Consorzio vino Chianti da Giovanni Busi, presidente del Consorzio; la targa gli è stata consegnata Ilario Vinciguerra, vincitore del sondaggio 2013 per la categoria Cuochi. Il direttore di Italia a Tavola, Alberto Lupini, ha pensato alla consegna dei gemelli, mentre da Renato Missaglia è arrivata la riproduzione del ritratto, appartenente alla collezione “Cuochi a Colori”, e da Ketty Magni il suo ultimo libro “Arcimboldo, gustose passioni”.

da sinistra: (davanti) Alberto Lupini, Edoardo Raspelli, Giuseppe Saetta, Chiara e Angela Maci; (dietro) Tiziano Tempestini, Ettore Prandini ed Edoardo Raspelli
Nella foto, da sinistra: (davanti) Alberto Lupini, Edoardo Raspelli, Giuseppe Saetta, Chiara e Angela Maci; (dietro) Tiziano Tempestini, Ettore Prandini ed Edoardo Raspelli

A Edoardo Raspelli, presentatore del programma tv “Mela Verde”, vincitore del sondaggio di Italia a Tavola per la categoria Opinion Leader con 11.511 voti, è stato consegnato il premio del Consorzio Grana Padano, da parte del direttore amministrativo del Consorzio Giuseppe Saetta. Le sorelle Chiara e Angela Maci, vincitrici del sondaggio 2013 nella categoria Opinion leader, hanno consegnato la targa, mentre i gemelli, la riproduzione del ritratto personale, e il libro “Arcimboldo, gustose passioni” sono stati consegnati rispettivamente dal direttore Alberto Lupini, Renato Missaglia e Ketty Magni.

da sinistra: Andrea Nardin, Annamaria Tossani, Ketty Magni, Alessandro Scorsone, Sabrina Schench, Tiziano Tempestini, Paolo Ciaramitaro, Alberto Lupini, Ettore Prandini e Renato Missaglia
Nella foto, da sinistra: Andrea Nardin, Annamaria Tossani, Ketty Magni, Alessandro Scorsone, Sabrina Schench, Tiziano Tempestini, Paolo Ciaramitaro, Alberto Lupini, Ettore Prandini e Renato Missaglia

Paolo Ciaramitaro, food & beverage manager di Villa Crespi, 2 stelle Michelin sul lago d’Orta, in vetta alla classifica dei Maitre e Sommelier con 9.131 voti, ha ricevuto il premio dell’Istituto Trentodoc, dalla responsabile della comunicazione Sabrina Schench, mentre il vincitore nella stessa categoria nel sondaggio 2011, Alessandro Scorsone, ha consegnato la targa. Jacopo De Ria, presidente Confcommercio Firenze, ha consegnato a Ciaramitaro i gemelli, a cui sono seguiti l’opera di Renato Missaglia e il libro di Ketty Magni.

da sinistra: Ketty Magni, Cinzia Ferro, Francesco Cione, Alberto Lupini, Renato Missaglia e Antonio Lucisano
Nella foto, da sinistra: Ketty Magni, Cinzia Ferro, Francesco Cione, Alberto Lupini, Renato Missaglia e Antonio Lucisano

Francesco Cione, barman presso “The Stage”, nuovo concept food & beverage di Replay a Milano, e vincitore del sondaggio 2014 per la categoria Barman con 9.675 voti, ha ricevuto il premio del Consorzio Mozzarella bufala Dop, dal direttore Antonio Lucisano; è invece stato premiato con la targa, dalla barlady Cinzia Ferro, prima classificata nella stessa categoria lo scorso anno. Alberto Lupini gli ha consegnato i gemelli, mentre Renato Missaglia il suo ritratto, e infine Ketty Magni il libro “Arcimboldo, gustose passioni”.

da sinistra: Tiziano Tempestini, Alberto Lupini e Flavio Esposito
Nella foto, da sinistra: Tiziano Tempestini, Alberto Lupini e Flavio Esposito

Per la categoria Barman hanno ricevuto le targhe anche il secondo e terzo classificato. Tiziano Tempestini, direttore Confcommercio FIrenze-Pistoia, ha premiato Flavio Esposito (2° posto con 7.861 voti), barman presso il ristorante “Boutique 12” di Milano, mentre Carmine Lamorte, barman professionista e collaboratore di Italia a Tavola, ha consegnato la targa a Ilaria Fondi (3° posto con 7.685 voti), barlady presso l’hotel “Hilton Molino Stucky” di Venezia.

da sinistra: Alberto Lupini, Ilaria Fondi e Carmine Lamorte
Nella foto, da sinistra: Alberto Lupini, Ilaria Fondi e Carmine Lamorte

Il “Premio Italia a Tavola” è stata anche l’occasione per presentare in anteprima assoluta la nuova collezione di ritratti “Produttori a Colori”, realizzati da Renato Missaglia su iniziativa di Italia a Tavola, che si aggiunge alla collezione “Cuochi a Colori”, nata 2 anni fa con l’obiettivo di valorizzare i protagonisti della ristorazione attraverso l’arte e il colore.

A conclusione della giornata lo show cooking “Tra cuochi e stilisti - Cocktail di stelle”, diviso in due momenti (cena e dopocena) secondo un format assolutamente innovativo, già sperimentato con successo da Italia a Tavola, con la partecipazione di 15 fra cuochi e pasticceri e 7 barman, affiancati da 22 giovani stilisti per la realizzazione di creazioni di moda ispirate ai piatti e ai cocktail.

L’evento “Premio Italia a Tavola” è organizzato in collaborazione con Fipe (Federazione italiana dei pubblici esercizi), Confcommercio Firenze ed Ebtt (Ente bilaterale turismo toscano); l’iniziativa ha come main sponsor Consorzio Grana Padano, TrentodocConsorzio Vino Chianti e Consorzio Mozzarella di bufala campana Dop, e come partner le associazioni di cuochi Le Soste, Uir (Unione italiana ristoratori), Euro-Toques e Jre (Jeunes restaurateurs d'Europe), insieme ad Ais Toscana, IED Firenze, MoodArt e Crystal Couture.

Foto servizio e gallery: Riccardo Melillo e Giulio Ziletti

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       



Longarone Fiere
Valverde
Comavicola

Cosi Com'è
Di Marco