Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 25 luglio 2024  | aggiornato alle 05:04 | 106677 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Menu ispirati ai quadri di Dalì? I nuovi piatti di chef Bianco all’Hotel Eden Roma

Il nuovo executive chef, Salvatore Bianco, insediatosi alla guida della brigata dell’albergo a fine aprile 2024, offre due menu degustazione: La persistenza della memoria e La metamorfosi che richiamano l'arte di Salvador Dalì

 
04 luglio 2024 | 14:13

Menu ispirati ai quadri di Dalì? I nuovi piatti di chef Bianco all’Hotel Eden Roma

Il nuovo executive chef, Salvatore Bianco, insediatosi alla guida della brigata dell’albergo a fine aprile 2024, offre due menu degustazione: La persistenza della memoria e La metamorfosi che richiamano l'arte di Salvador Dalì

04 luglio 2024 | 14:13
 

Novità golosa al ristorante il ristorante fine dining La Terrazza dell’Hotel Eden Roma, l’albergo cinque stelle lusso della prestigiosa Dorchester Collection: il nuovo executive chef, Salvatore Bianco (insediatosi alla guida della brigata dell’albergo a fine aprile 2024) presenta il suo primo menu.

Menu ispirati ai quadri di Dalì? I nuovi piatti di chef Bianco all’Hotel Eden Roma

L'executive chef dell'Hotel Eden Roma, Salvatore Bianco

Due i nuovi menu di Salvatore Bianco a La Terrazza

Anzi si tratta di due menu degustazione: “La persistenza della memoria” e “La metamorfosi”. Il nome dei due menu ha un chiaro richiamo all’arte e rievoca due opere di Salvador Dalì, uno dei massimi esponenti del Surrealismo e artista molto amato dallo chef. Il primo presenta una selezione dei suoi piatti signature, espressione del suo percorso di crescita; il secondo è un racconto della filosofia di Salvatore Bianco e della sua cucina incentrata sull’ospite.

«La cucina è l’unica arte in grado di coinvolgere tutti i sensi contemporaneamente – racconta lo chef - Attraverso i miei piatti mi piace travolgere e stravolgere il commensale e fargli vivere nuove emozioni. Essendo l’arte, una costante della mia vita, mi piace l’idea di farla rivivere in ogni piatto suscitando emozioni, ricordi e suggestioni».

Come è il menu La persistenza della memoria

Nel suo menu degustazione "La persistenza della memoria", lo chef si ispira al celebre dipinto omonimo di Salvador Dalí del 1931 per creare un'esperienza culinaria che esplora il tema della percezione del tempo e della memoria. Proprio come nell'opera d'arte, dove gli orologi si sciolgono in un paesaggio onirico, i piatti di invitano il commensale a un viaggio sensoriale attraverso il tempo e la memoria.

Menu ispirati ai quadri di Dalì? I nuovi piatti di chef Bianco all’Hotel Eden Roma

Triglia di chef Salvatore Bianco de La Terrazza dell’Hotel Eden Roma

Ogni portata è un'istantanea culinaria, un ricordo cristallizzato nel gusto. I sapori e le consistenze si mescolano e si intrecciano, evocando sensazioni e immagini del passato, del presente e del futuro. La memoria diventa così un ingrediente fondamentale del piatto, un elemento intangibile che arricchisce l'esperienza gustativa di ogni singolo individuo.

Come sottolinea lo chef Bianco, ogni persona ha una propria percezione del tempo e dei ricordi. Ciò che per uno può essere un ricordo vivido e preciso, per un altro può essere sfumato e indistinto. I piatti catturano questa complessità, offrendo un'interpretazione personale del tema della memoria che invita il commensale a riflettere sulla propria esperienza del tempo.

Come è il menu La metamorfosi

Nel secondo menu degustazione, "La Metamorfosi", lo chef si ispira all'opera di Salvador Dalí "La Metamorfosi di Narciso" (1936/1937) per creare un'esperienza culinaria che esplora il tema del cambiamento e della trasformazione. Proprio come nell'opera d'arte, dove il corpo di Narciso si trasforma in un fiore, i piatti reinterpretano le ricette tipiche del territorio romano e laziale in chiave moderna e innovativa.

Menu ispirati ai quadri di Dalì? I nuovi piatti di chef Bianco all’Hotel Eden Roma

Fettuccine…! di chef Salvatore Bianco de La Terrazza dell’Hotel Eden Roma

Ogni portata è un viaggio culturo-emotivo, un omaggio alla tradizione che si apre a nuove interpretazioni. Lo chef non vuole solo soddisfare il palato dei suoi commensali, ma anche stimolare la loro curiosità e invitarli ad accogliere il cambiamento. Le "Fettuccine…!?" e l'"Animella" con i carciofi sono solo alcuni esempi di come lo chef rivisita i piatti della tradizione romana. L'uso di ingredienti di stagione e di tecniche culinarie innovative conferisce ai piatti un gusto nuovo e sorprendente, pur mantenendo un legame profondo con le loro radici.

"La Metamorfosi" è un menu dedicato a chi ha il coraggio di esplorare nuovi sapori e a chi è aperto a nuove esperienze. È un invito a guardare oltre la tradizione e a scoprire la bellezza della trasformazione. Come dice lo stesso Bianco, «la metamorfosi è un processo naturale, è la vita stessa che si rinnova».

Nuovi menu di Bianco: attenziona agli ingredienti e agli sprechi

In entrambi i menu lo chef punta sull’essenza dell’ingrediente, senza mai rinunciare alla sperimentazione. Grande attenzione viene data alla ricerca dei prodotti locali dimenticati, ai profumi e alle diverse consistenze degli stessi con cui Salvatore Bianco ama giocare. I menu sono immaginati come un viaggio che vede anche momenti di interazione tra gli ospiti e il personale di cucina e sala che completa alcuni piatti al momento, coinvolgendo gli ospiti con odori e sapori e un’estetica creativa e originale.

Un particolare riguardo viene rivolto al riutilizzo di ogni parte della materia, piatti come “Seppia” o “Gambero” ne “La persistenza della memoria” vedono l’uso integrale di ogni loro parte, così come “Finocchio” in “La metamorfosi” dove ogni elemento dell’ortaggio trova una sua connotazione e valorizzazione.

I dessert di Salvatore Bianco a La Terrazza

E il dolce? La carta dei dessertDolce-Vita” è il fiore all’occhiello che chiude i menu andando di pari passo con il concept della sua proposta. La sapienza e tecnica di Bianco nel campo della pasticceria si ritrova in dessert a basso contenuto di zuccheri.

Menu ispirati ai quadri di Dalì? I nuovi piatti di chef Bianco all’Hotel Eden Roma

Virgilio Mago di chef Salvatore Bianco de La Terrazza dell’Hotel Eden Roma

Il “Virgilio Mago”, presente ne “La persistenza della memoria” riporta alle sue origini campane prendendo spunto dal mito di Castel dell’Ovo di Napoli e dalla famosa “Delizia al limone”, dolce iconico della Costiera Amalfitana. Tra gli altri dolci non mancano “Rose e visciole” con gelato di latte di asina e il “Tiramisù” fatto con l’impiego di erbe amare e aceto di caffè proposto nel menu “La metamorfosi”.

La Terrazza - Hotel Eden Roma
Via Ludovisi 49 - 00187 Roma
Tel 06 8938 6470

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Electrolux
Consorzio Barbera Asti
Rcr
Galbani

Electrolux
Consorzio Barbera Asti
Rcr

Galbani
Elle & Vire
Molino Colombo