Sofidel Papernet
Ros Forniture Alberghiere
Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
venerdì 03 luglio 2020 | aggiornato alle 22:25| 66544 articoli in archivio
Allegrini
Molino Quaglia
HOME     TURISMO     TENDENZE e SERVIZI
di Lucio Tordini
Lucio Tordini
Lucio Tordini
di Lucio Tordini

Turismo in crescita o in calo? La Brambilla faccia chiarezza

Turismo in crescita o in calo? La Brambilla faccia chiarezza
Turismo in crescita o in calo? La Brambilla faccia chiarezza
Primo Piano del 29 giugno 2011 | 16:59

In un'intervista al Tg2 il ministro del Turismo parla di un trend in crescita (+5,6%) e di un'Italia che a livello mondiale è «la meta più desiderata». Ma basta dare uno sguardo all'ultima ricerca di Confesercenti per rendersi conto di quanto la crisi incida in maniera negativa sul settore (-14,1%)

Il turismo italiano è in crescita oppure in calo? Il ministro Michela Vittoria Brambilla (nella foto, elaborazione grafica) non scioglie il dubbio, anzi, confonde le acque. E lo fa snocciolando dati in netto contrasto con quelli diffusi proprio in questi giorni da Confesercenti. Mentre la Ministra - che recentemente ha fatto entrare in vigore il tanto contestato Codice del turismo che danneggia soprattutto il settore della ristorazione, di importanza cruciale nel settore turistico italiano - riferisce (senza citare alcuna fonte) di una crescita del 5,6% del turismo per i primi mesi del 2011, i dati emersi da un recente sondaggio di Confesercenti-Swg parlano invece di una stagione estiva stretta tra la crisi economica e i timori per il terrorismo. In particolare, per quanto riguarda gli italiani, coloro che vanno in vacanza continuano ad essere in diminuzione: se nel 2010 erano 39 milioni quest'anno saranno 33,5 (-14,1%).

Michela Vittoria Brambilla, elaborazione grafica

Nel servizio trasmesso ieri, 28 giugno, nell'edizione serale del Tg2, il giornalista Stefano Sassi intervista il ministro del Turismo parlando di una stagione estiva iniziata con il segno positivo, ma facendo riferimento ad alcune voci che ravvisano invece la presenza di elementi di crisi. «Per quanto riguarda questi primi mesi del 2011 - risponde la Brambilla - abbiamo un +5,6% di turisti che arrivano nel nostro Paese. Sicuramente abbiamo una fase di ripresa, confermata anche dai dati che riguardano l'interesse verso il nostro Paese. L'Italia si conferma sia a livello europeo che mondiale la meta più ambita, più desiderata dai turisti di tutto il mondo».

Chi bara allora? Qual è il trend reale del turismo in Italia? Dobbiamo fidarci delle affermazioni della Brambilla, prive di fonti esplicite, oppure dare credito alla Confesercenti? 'Italia a Tavola” chiede un immediato chiarimento da parte del ministro del Turismo.

E la confusione sui dati relativi al turismo cresce se si osservano le notizie diffuse nelle ultime settimane. Da un lato c'è Telefono Blu, associazione a difesa del consumatore, che riferisce di un 57% degli italiani in vacanza quest'estate, con un +5% rispetto ai precedenti tre anni. Un'indagine di Ciset in collaborazione con Federturismo-Confindustria evidenzia che l'estate 2011 sarà caratterizzata dalla crescita di turisti italiani (+1,9%) e stranieri (+1,8%) ma il fatturato rimarrà pressoché stabile (+0,2%) e questo si traduce, per gli operatori, in una contrazione della spesa media dei turisti.

Secondo i dati diffusi invece dalla Banca d'Italia, il turismo italiano è ancora in difficoltà: se, da una parte, si registra un incremento della domanda estera (+2,8%), dall'altra, per effetto della più rilevante crescita dei viaggi degli italiani verso l'estero (+7,9%), il bilancio crediti/debiti segna una flessione di 177 milioni di euro, pari a -19% rispetto al 2010. Prosegue dunque l'erosione dell'attivo turistico nazionale che fra il 2006 e il 2010 è diminuito di 3,1 miliardi di euro, pari a -26%.

E di 'erosione” parla anche, come detto in apertura, la Confesercenti, secondo la quale 7 italiani su 10 (uno in meno dell'anno scorso) partiranno quest'anno per le vacanze, restando fuori casa in media 12 giorni e spendendo mediamente poco più di 800 euro (il 20% in meno del 2010), per una spesa complessiva di 27 miliardi di euro. E non è tutto. Rispetto agli anni scorsi emerge una tendenza figlia della crisi: più che tagliare le ferie, si rinuncia direttamente alla vacanza senza recuperarla in altri periodi dell'anno.

Qual è allora l'andamento del turismo italiano? E quanto incideranno provvedimenti come il Codice del turismo e la tassa di soggiorno? Non ci resta che attendere un segnale chiaro e dati più oggettivi da parte del Ministro...


Articoli correlati:
La crisi erode la vacanza di massa 5 milioni e mezzo di partenze in meno
Italiani a casa per la crisi E a Lampedusa nemmeno gratis
Vacanze, mete italiane le più cliccate In testa Sardegna, Toscana e Puglia
Le vacanze? Meglio in affitto Tra case pet friendly e risparmio
Budget ridotto per le vacanze? Polonia e Spagna le più low cost
Vacanze in hotel In Calabria e Sicilia costano meno

In vigore il Codice del turismo La Fipe sospende il giudizio
Tassa di soggiorno in vigore a luglio Federalberghi Toscana chiede ricorsi
Estate italiana nel segno dell'incertezza Segnali preoccupanti per l'agriturismo
Agriturist, sul turismo in Italia tanti numeri e poca chiarezza
Turismo in crescita a giugno Le famiglie al mare in Italia
Estate 2011, più turisti in Italia Ma più parsimoniosi

© Riproduzione riservata

RESTA SEMPRE AGGIORNATO!
Iscriviti alle newsletter quotidiane e ricevile direttamente su WhatsApp
Ricevi in tempo reale le principali notizie del giorno su Telegram
Iscriviti alle newsletter settimanali inviate via mail
Abbonati alla rivista cartacea in spedizione postale

“Italia a Tavola è da sempre in prima linea per garantire un’informazione libera e aggiornamenti puntuali sul mondo dell’enogastronomia e del turismo, promuovendo la conoscenza di tutti i suoi protagonisti attraverso l’utilizzo dei diversi media disponibili”

Alberto Lupini


turismo brambilla statistiche ricerche tendenza vacanze italiani italia made in italy estero confesercenti ministro Italia a Tavola turismo Tendenze servizi

SCRIVI UN COMMENTO    
Esprimi liberamente il tuo commento scrivendo nella finestra, indica nome, cognome ed indirizzo e-mail e il campo alfanumerico di sicurezza.
 
 
 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
Ai sensi del D.lgs. 196/2003, La informiamo che i dati personali da lei forniti sono necessari per poter procedere alla gestione della Sua segnalazione e saranno utilizzati, con strumenti informatici e manuali, esclusivamente per tali finalità. Letta l'informativa ai sensi del D.lgs. 196/2003, cliccando sul tasto INVIA, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, per le finalità e con le modalità ivi indicate.

ARTICOLI CORRELATI
Loading...

APPROFONDIMENTI
Loading...
Mostra più articoli >



Sky
Sofidel Papernet
Allegrini
Caricamento...
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®
Edizioni Contatto Srl | via Piatti 51 24030 Mozzo (BG) | P.IVA 02990040160 | Mail & Credits  -  Sitemap  -  Policy  -  PARTNER  -  EURO-TOQUES | Reg. Tribunale di Bergamo n. 8 del 25/02/2009 - Roc n. 10548
Italia a Tavola è il principale quotidiano online rivolto al mondo Food Service, Horeca, GDO, F&B Manager, pizzerie, pasticcerie, bar, turismo, benessere e salute. www.italiaatavola.net è strettamente integrato
con tutti i mezzi del network: il magazine mensile cartaceo e digitale Italia a Tavola, le newsletter quotidiane su Whatsapp e Telegram, le newsletter settimanali del lunedì e del sabato rivolte a professionisti
ed appassionati, i canali video, il tg pomeridiano (Iat Live news) e la presenza sui principali social (Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Flipboard, Pinterest, Telegram e Twitch). ©®