Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
sabato 28 maggio 2022 | aggiornato alle 14:54 | 85018 articoli in archivio

Giro del Vino, 8ª tappa. I fuggitivi vedono rosso... Primitivo

Ottava tappa con un Gpm di 2ª categoria a 20km dall'arrivo e finale all'insù per corridori decisi da abbinare a Primitivo di Manduria Doc e Nero di Troia Doc

di F. Biffignandi e P. Genta
 
15 maggio 2021 | 11:00

Giro del Vino, 8ª tappa. I fuggitivi vedono rosso... Primitivo

Ottava tappa con un Gpm di 2ª categoria a 20km dall'arrivo e finale all'insù per corridori decisi da abbinare a Primitivo di Manduria Doc e Nero di Troia Doc

di F. Biffignandi e P. Genta
15 maggio 2021 | 11:00
 

Il Giro d'Italia è un viaggio alla scoperta del nostro Paese in grado di regalare ad ogni viaggiatore una visita costante delle meraviglie che rendono la nostra Penisola tra le zone più belle del mondo. Tra i simboli dell'Italia c'è senza dubbio il vino e i vigneti da cui nascono le bottiglie; sempre più spesso ormai gli organizzatori della Corsa Rosa cercano di legare le tappe a qualche vino simbolo del nostro patrimonio enologico. Ecco perchè noi di Italia a Tavola abbiamo deciso per questa edizione numero 104 di accompagnare i girini con alcune etichette a nostra scelta, simbolo delle zone attraversate dalla corsa. Da qui e fino alla fine della corsa percorreremo le 21 tappe in calendario analizzando alcune etichette emblema dei territori attraversati, tra nomi blasonati e qualche chicca.

L'8ª tappa £$Giro del Vino, 8ª tappa$£ I fuggitivi vedono rosso... Primitivo

L'8ª tappa

La tappa di oggi: Foggia-Guardia Sanframondi, 170 km

Il Giro d'Italia riparte dalla Puglia, da Foggia (punto più a Sud di questa edizione 2021) e arriva a Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento. Tappa appenninica insidiosa con il Gpm di Bocca di Selva (2ª categoria) che termina a 10 km dall'arrivo dopo 20 di salita. Lunghissima discesa e poi impennata negli ultimi 3km. Un altro test per gli uomini di classifica che forse non farà i distacchi che fanno Alpi e Dolomiti, ma che darà un'altra assestata alla classifica. Una tappa da Primitivo di Manduria (vino simbolo della Puglia) che si accosta bene a piatti decisi: ecco, se si vuole fare la differenza ci vuole struttura di squadra, coraggio, ma sopratutto decisione.

Primitivo di Manduria Doc: Uno dei principali vini rossi della Puglia. Nasce vicino al mare su suoli fatti di calcare ed argille. In gioventù si presenta intensamente fruttato (prugna e ciliegia), con l’invecchiamento il bouquet si trasforma in marmellata di frutta a cui si aggiungono fiori appassati, le note speziate e i profumi di macchia mediterranea. Il passaggio in botte di rovere aiuta ad ammorbidire gli eccessi di tannicità dei vini giovani. Caldo e strutturato al palato, giustamente tannico sostenuto da acidità con una ottima profondità di sorso. Le sue caratteristiche lo rendono uno dei migliori vini per l’abbinamento con la carne alla griglia e piatti dal carattere deciso.

Nero di Troia Doc: Ha nella provincia di Foggia e nel nord della provincia di Bari il suo territorio di elezione. Esprime sensazioni eleganti di ciliegia, ribes, pepe nero, tabacco, sottobosco, e colpisce per le sensazioni setosa al palato, acidità elevata ma equilibrata, e tannini presenti ma raffinati

I primi 10 della classifica generale:

  1. Attila Valter (GFC) in 22h17'06''
  2. Remco Evenepoel (DQT) +11''
  3. Egan Bernal (IGD) +16''
  4. Aleksandr Vlasov (APT) +24''
  5. Louis Vervaeke (AFC) +25''
  6. Hugh John Carthy (EFN) +38''
  7. Damiano Caruso (TBV) +39''
  8. Giulio Ciccone (TFS) +41''
  9. Daniel Martin (ISN) +47''
  10. Simon Philip Yates (BEX) +49''
Il percorso completo £$Giro del Vino, 7ª tappa$£ Salite suggestive, da Pecorino
Il percorso completo


LE ALTRE TAPPE
1ª Torino-Torino: Rossi e bianchi per la prima... Rosa
Stupinigi-Novara: Gattinara Docg un vino per velocisti
3ª Biella-Canale: Arrivo birichino, da Roero Arneis
4ª Piacenza-Sestola: Per pedali pimpanti, come l'Albana
5ª Modena-Cattolica: Da ruote frizzanti, tipo Lambrusco
6ª: Salite suggestive, da Pecorino
7ª: Volata per stappare una Tintilia

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali