Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 25 giugno 2024  | aggiornato alle 16:52 | 106060 articoli pubblicati

Elle & Vire
Siad
Siad

Nuovo contratto nazionale: ecco le novità per il banqueting e il catering

Il 5 giugno 2024 è stato un giorno storico per il mondo del banqueting e del catering. Per la prima volta, il comparto è stato ufficialmente incluso nel contratto nazionale di lavoro per i settori dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo. Un traguardo importante che porta con sé aumenti salariali e un rafforzamento dell'assistenza sanitaria integrativa

07 giugno 2024 | 14:10
Nuovo contratto nazionale: ecco le novità per il banqueting e il catering
Nuovo contratto nazionale: ecco le novità per il banqueting e il catering

Nuovo contratto nazionale: ecco le novità per il banqueting e il catering

Il 5 giugno 2024 è stato un giorno storico per il mondo del banqueting e del catering. Per la prima volta, il comparto è stato ufficialmente incluso nel contratto nazionale di lavoro per i settori dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo. Un traguardo importante che porta con sé aumenti salariali e un rafforzamento dell'assistenza sanitaria integrativa

07 giugno 2024 | 14:10
 

Il 5 giugno 2024 è stato un giorno di svolta per il mondo del banqueting e del catering. Per la prima volta nella storia, il comparto è stato ufficialmente incluso nel contratto nazionale di lavoro per i settori dei pubblici esercizi, della ristorazione collettiva e commerciale e del turismo. Un traguardo storico, atteso da anni dagli operatori del settore, che segna l'inizio di una nuova era per circa 100-120mila lavoratori di 1.100 aziende in tutta Italia (che registrano un fatturato complessivo che supera i due miliardi di euro).

Dolcevita

Contratto nazionale per i lavoratori di banqueting e catering: un risultato importante

«Oltre alle principali novità, come l'aumento di 200 euro in busta paga, il rafforzamento dell'assistenza sanitaria integrativa e la revisione dell'inquadramento del personale, il rinnovato contratto coinvolge, per la prima volta nella storia, i comparti del banqueting e del catering, riconoscendo le specificità del settore e rafforzando la sua complessa ma unica identità» ha dichiarato Paolo Capurro, presidente Anbc-Fipe, che ha partecipato alle negoziazioni insieme alla delegazione Fipe per rappresentare le aziende del banqueting.

Nuovo contratto nazionale: ecco le novità per il banqueting e il catering

Paolo Capurro, presidente Anbc-Fipe

«Si tratta di un importante risultato - ha continuato Capurro - che ci rende più forti e permette di fare sistema per affrontare l'evoluzione di un mercato in continua trasformazione e sempre più innovativo e competitivo. Quello che era un nostro obiettivo, condiviso e discusso in più occasioni, è stato raggiunto con grande orgoglio e determinazione e ci permette di dare un'identità riconoscibile e valoriale». Tra le associazioni firmatarie, ricordiamo, non figurano Anir e Ange di Confindustria. Questo il commento di Capurro: «Siccome siamo alle porte della stagione, era giusto chiudere e firmare. I nuovi contratti sono un'opportunità per il comparto. Loro avranno avuto le loro giuste ragioni per non aver firmato. Ma noi siamo contenti che la Fipe, alla quale noi aderiamo, abbia condotto le trattative nel miglior modo possibile finalizzando gli sforzi alla chiusura del contratto nell'interesse delle aziende e dei lavoratori».

Banqueting e catering, la riclassificazione del personale con il nuovo contratto nazionale

Con la firma del nuovo contratto nazionale ovviamente, come per gli altri comparti, c'è stata una riclassificazione dei ruoli e delle mansioni anche per i lavoratori del banqueting e del catering. Ecco, di seguito, nello specifico, tutti i cambiamenti:

Livello primo

Appartengono a questo livello i lavoratori che svolgono funzioni ad elevato contenut professionale, caratterizzato da iniziative ed autonomia operativa ed ai quali sono affidatem nell'ambito delle responsabilitò ad essi delegate, funzioni di direzione esecutiva di carattere generale o di un settore organizzativo di notevole rilevanza dell'azienda e cioè:

  • Ispettore amministrativo
  • Assistente senior di direzione
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Livello secondo

Appartengono a questo livello i lavoratori che svologono mansioni che comportano sia iniziativa che autonomia operativa nell'ambito ed in applicazione delle direttive generali ricevute, con funzioni di coordinamento e controllo o ispettive di impianti reparti e uffici, per le quali è richiesta una particolare competenza professionale e cioè:

  • Capo laboratorio gelateria
  • Capo laboratorio pasticceria
  • Responsabile amministrazione e/o controllo
  • Primo maitre
  • Responsabile impianti tecnici
  • Capo cuoco
  • Primo barman
  • Capo barista
  • Responsabile del magazzino
  • Assistente di direzione
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Livello terzo

Appartengono a questo livello i lavoratori che svolgono mansioni di concetto o prevalentemente tali che comportano particolari conoscenze tecniche ed adeguata esperienza; i lavoratori specializzati provetti che, in condizioni di autonomia operativa nell'ambito delle proprie mansioni, svolgono lavori che comportano una specifica ed adeguata capacità professionale acquisiti mediante approfondita preparazione teorica e/o tecnico prativa; i lavoratori che, in possesso delle caratteristiche professionali di cui ai punti precedenti, hanno anche delle responsabilità di coordinamento tecnico-funzionale di altri lavoratori e cioè:

  • Addetto amministrazone e controllo
  • Barman unico
  • Sotto capo cuoco
  • Cuoco unico
  • Primo pasticcere
  • Maitre
  • Sommelier
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Nuovo contratto nazionale: ecco le novità per il banqueting e il catering

Banqueting e catering, la riclassificazione del personale con il nuovo contratto nazionale

Livello quarto

Appartengono a questo livello i lavoratori che, in condizioni di autonomia esecutiva, anche preposti a gruppi operativi, svolgono mansioni specifiche di natura amministrativa, tecnico-pratica o di vendita e relative operazioni complementari, che richiedono il possesso di conoscenze specialistiche comunque acquisite e cioè:

  • Cuoco capo partita
  • Barman
  • Gelatiere
  • Pizzaiolo
  • L'addetto all'attività di produzione di pasti, alla movimentazione, all'allestimento e disallestimento del servizio, anche qualora sia conducente di automezzi leggere collegati allo svolgimento del servizio
  • Cameriere, ossia il lavoratore anche addetto alla movimentazione, all'allestimento e disallestimento del servizio, anche qualora sia conducente di automezzi leggere collegati allo svolgimento del servizio
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Livello quinto

Appartengono a questo livello i lavoratori che, in possesso di qualificate conoscenze e capacità tecnico-pratiche svolgono compiti esecutivi che richiedono preparazione e pratica di lavoro e cioè:

  • Addetto alla movimentazione, all'allestimento e al disallestimento del servizio, anche qualora sia conducente di automezzi leggeri collegati allo svolgimento del servizio
  • Magazziniere
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Livello sesto

Appartengono a questo livello i lavoratori che svolgono attività che richiedono un normale addestramento pratico ed elementari conoscenze professionali e cioè:

  • Commis di cucina, sala, bar
  • Guardarobiere clienti (vestiarista)
  • Secondo banconiere pasticceria
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Livello settimo

Appartengono a questo livello i lavoratori che svolgono semplici attività anche con macchine già attrezzate e cioè:

  • Lavatore
  • Altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella suddetta elencazione

Banqueting e catering: che cosa sono?

Sebbene spesso utilizzati in modo intercambiabile, è importante sottolineare le sottili differenze che li distinguono, permettendo di scegliere il servizio più adatto alle proprie esigenze. Il catering si concentra principalmente sulla preparazione e la somministrazione di cibo e bevande, eccellendo nella creazione di menu personalizzati.

ll banqueting, invece, abbraccia una visione più ampia, orchestrando ogni aspetto dell'evento. Dal servizio alla scelta della location, dall'allestimento degli spazi, dalla gestione del personale all'organizzazione di attività di intrattenimento, il banqueting cura ogni dettaglio per creare un'esperienza unica.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Col Vetoraz
Nomacorc Vinventions
Consorzio Barbera Asti
Prugne della California
Siad

Col Vetoraz
Nomacorc Vinventions
Consorzio Barbera Asti

Prugne della California
Valverde
Electrolux