Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
giovedì 25 luglio 2024  | aggiornato alle 05:11 | 106677 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

In Valle d’Aosta il 32° Mondial des Vins Extrêmes

A Sarre (Ao), il 29 e il 30 settembre, l’unico concorso enologico al mondo dedicato ai vini da viticoltura eroica, prodotti in aree montane, in forte pendenza, terrazzate o nelle piccole isole. Iscrizioni aperte

 
05 luglio 2024 | 17:00

In Valle d’Aosta il 32° Mondial des Vins Extrêmes

A Sarre (Ao), il 29 e il 30 settembre, l’unico concorso enologico al mondo dedicato ai vini da viticoltura eroica, prodotti in aree montane, in forte pendenza, terrazzate o nelle piccole isole. Iscrizioni aperte

05 luglio 2024 | 17:00
 

A Sarre, in Valle d’Aosta, il 29 e il 30 settembre andrà in scena la 32ª edizione del Mondial des Vins Extrêmes, l’unico concorso enologico al mondo dedicato ai vini da viticoltura eroica, prodotti in aree montane, in forte pendenza, terrazzate o nelle piccole isole. I vini devono essere prodotti da uve di vigneti che presentino almeno una delle seguenti difficoltà strutturali permanenti: altitudine superiore ai 500 metri s.l.m., pendenze superiori al 30%, sistemi viticoli su terrazze o gradoni e viticolture delle piccole isole.

In Valle d’Aosta il 32° Mondial des Vins Extrêmes

I vini devono essere prodotti da uve di vigneti con pendenze superiori al 30%

Vini estremi, un ricco medagliere

Le iscrizioni sono aperte fino al 7 settembre. Il sistema di valutazione della competizione prevede l’assegnazione della Medaglia d’Argento per i vini che otterranno da 85 a 88,99 punti, la Medaglia d’Oro per quelli che raggiungeranno da 89 a 92,99 punti e infine la Gran Medaglia d’Oro per le referenze che totalizzeranno da 93 a 100 punti. Saranno inoltre attribuiti anche dei Premi Speciali tra i quali quello destinato al miglior giovane, alla migliore produttrice, al miglior vino biologico e/o biodinamico.

Il Mondial des Vins Extrêmes è organizzato dal Cervim – Centro di ricerca, studi, salvaguardia, coordinamento e valorizzazione per la viticoltura montana, in collaborazione con l’assessorato all’Agricoltura e risorse naturali della Valle d’Aosta e Ais– Associazione italiana sommelier sezione Valle d’Aosta. È patrocinato dall’Oiv – Organisation internationale de la vigne et du vin.

In Valle d’Aosta il 32° Mondial des Vins Extrêmes

Nicola Abbrescia, il nuovo presidente Cervim

Vini estremi, una vetrina di promozione a livello mondiale

«Al mio primo Mondial des Vins Extrêmes da presidente del Cervim sono entusiasta di poter offrire ancora una volta ai produttori una vetrina di promozione a livello mondiale – ha dichiarato Nicola AbbresciaL’edizione dell’anno passato è stata tra le più partecipate di sempre, con 863 vini iscritti da 319 aziende provenienti da 26 Paesi, confermandosi come una straordinaria opportunità per i viticoltori eroici che affrontano ogni giorno sfide impegnative nella coltivazione dei loro vigneti. I risultati sono stati ottimi, a conferma della grande qualità dei vini partecipanti, con l’assegnazione di 45 Grandi Medaglie d’Oro e 238 Medaglie d’Oro».

Contestualmente si svolgerà anche la quarta edizione dell’Extreme Spirits International Contest, concorso dedicato ai distillati provenienti dalle medesime zone eroiche, con l’obiettivo di valorizzare i prodotti, il territorio e orientare il consumatore verso un “bere responsabile” e alla scelta di questi particolari alcolici di alta qualità.

www.mondialvinsextremes.com

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Comavicola
Elle & Vire
Molino Pivetti
Molino Dallagiovanna

Comavicola
Elle & Vire
Molino Pivetti

Molino Dallagiovanna
Agugiaro e Figna Le 5 Stagioni