Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
martedì 25 giugno 2024  | aggiornato alle 18:30 | 106064 articoli pubblicati

Elle & Vire
Siad
Siad

Chat antisemite: Signorelli, portavoce di Lollobrigida, si autosospende

Al centro della controversia vi sono frasi antisemite e lodi ai terroristi neri contenute in una chat tra Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik, ultrà della Lazio assassinato nel 2019, e Signorelli [...]

07 giugno 2024 | 15:04
 

Chat antisemite: Signorelli, portavoce di Lollobrigida, si autosospende

Al centro della controversia vi sono frasi antisemite e lodi ai terroristi neri contenute in una chat tra Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik, ultrà della Lazio assassinato nel 2019, e Signorelli [...]

07 giugno 2024 | 15:04
 

«Con riferimento a quanto pubblicato su alcuni organi di stampa, tengo a precisare di non ricordare la conversazione, che sarebbe avvenuta molti anni anni fa, e oggi mi ha colto del tutto di sorpresa. Ritengo altresì doveroso sottolineare quanto mai distanti da me, dal mio pensiero e dal mio sentire, siano i gravi contenuti di quel colloquio. In attesa di chiarire la vicenda, ho comunicato la mia autosospensione, con effetto immediato, dall'incarico di capo ufficio stampa del ministro Lollobrigida»: con queste parole, Paolo Signorelli, portavoce del ministro dell'Agricoltura e deputato di Fratelli d'Italia Francesco Lollobrigida, ha ceduto alle pressioni e si è autosospeso poche ore dopo lo scoppio del caso. Al centro della controversia vi sono frasi antisemite e lodi ai terroristi neri contenute in una chat tra Fabrizio Piscitelli, noto come Diabolik, e Signorelli. La notizia, riportata giovedì da La Repubblica, è emersa dall'inchiesta sull'omicidio di Piscitelli, un leader ultras di estrema destra e trafficante di droga, assassinato nel Parco degli Acquedotti a Roma il 7 agosto 2019.

Signorelli

Paolo Signorelli, portavoce di Lollobrigida, si autosospende

La conversazione, riporta il Corriere della Sera, copre un arco di tempo tra metà dicembre 2018 e pochi giorni prima della morte di Piscitelli. I due si erano conosciuti nell'ambiente della tifoseria laziale. «Mica è colpa nostra se i romanisti sono ebrei», annota Diabolik in un vocale. «Tutti ebrei», replica Signorelli. E ancora: «Mort... loro e degli ebrei». Il giornalista Gad Lerner è al centro di un'altra conversazione: «Quell'ebreo di Gad Lerner...», scrive Piscitelli. E Signorelli: «Cos'ha detto quel porco?». C'è poi un passaggio che riguarda Elvis Demce, considerato tra i più pericolosi malavitosi della Capitale, che nel dicembre 2018 viene assolto dall'accusa di omicidio. Il portavoce di Lollobrigida scrive a Diabolik: «Ma hanno assolto Elvis? Fantastico daje».

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       
LE ALTRE NOTIZIE FLASH
Loading...


Siad

Julius Meiln
Elle & Vire

Nomacorc Vinventions
NTfood
Grana Padano