Quotidiano di enogastronomia, turismo, ristorazione e accoglienza
domenica 21 luglio 2024  | aggiornato alle 21:38 | 106601 articoli pubblicati

Bufala Campana
Bufala Campana

Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

L'Associazione nazionale banqueting e catering (Anbc-Fipe) ha presentato il Manifesto “La responsabilità delle scelte”, un documento che delinea le linee guida per un settore del banqueting e catering in Italia più legale, professionale e sicuro. Un Manifesto che mira a tutelare i consumatori e a garantire standard elevati di qualità e servizio

12 giugno 2024 | 18:25
Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore
Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

L'Associazione nazionale banqueting e catering (Anbc-Fipe) ha presentato il Manifesto “La responsabilità delle scelte”, un documento che delinea le linee guida per un settore del banqueting e catering in Italia più legale, professionale e sicuro. Un Manifesto che mira a tutelare i consumatori e a garantire standard elevati di qualità e servizio

12 giugno 2024 | 18:25
 

Il comparto del banqueting e catering in Italia (fresco di riconoscimento nel contratto nazionale della ristorazione e del turismo) è in crescita, trainato da un mercato di eventi sempre più dinamico e variegato. In questo contesto, assume un'importanza cruciale la tutela dei consumatori e la garanzia di standard elevati di qualità e sicurezza. Per questo, l'Associazione nazionale banqueting e catering (Anbc-Fipe) ha presentato il Manifesto "La responsabilità delle scelte" (clicca qui per leggerlo in esclusiva), un documento che mira a promuovere la legalità e la professionalità nel comparto.

Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

Banqueting e catering: un Manifesto per la legalità e la professionalità nel comparto

Il Manifesto sottolinea l'importanza di una selezione accurata dei fornitori, elemento chiave per la buona riuscita di un evento. Affidarsi a professionisti competenti ed affidabili significa non solo garantire un servizio di qualità impeccabile, ma anche tutelare la sicurezza dei partecipanti e ridurre al minimo i rischi operativi.

Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

Paolo Capurro, presidente di Anbc-Fipe

«Siamo felici di presentare questo manifesto, che rappresenta un momento molto importante per lo sviluppo del nostro comparto - ha dichiarato Paolo Capurro, presidente di Anbc-Fipe. Per garantire elevati standard di qualità e competitività, il Manifesto si rivolge all'organizzatore e alle sedi ospitanti con il fine di promuovere la legalità e la concorrenza leale, sensibilizzando inoltre sulla prevenzione di ogni rischio: la tutela e la salute dei partecipanti deve essere posta al primo posto».

Banqueting e catering: che cosa sono?

Prima di passare al contenuto del Manifesto, è importante sottolineare le sottili differenze che distinguono il catering dal banqueting. Il primo, infatti, si concentra principalmente sulla preparazione e la somministrazione di cibo e bevande, eccellendo nella creazione di menu personalizzati. ll secondo, invece, abbraccia una visione più ampia, orchestrando ogni aspetto dell'evento. Dal servizio alla scelta della location, dall'allestimento degli spazi, dalla gestione del personale all'organizzazione di attività di intrattenimento, il banqueting cura ogni dettaglio per creare un'esperienza unica.

Banqueting e catering, la responsabilità del committente

Tornando al Manifesto, il primo punto si concentra sulla figura del committente. Infatti, che sia un organizzatore di eventi pubblici, privati o aziendali, questa persona ha una grande responsabilità nella scelta dei fornitori. Secondo l'art. 2049 del codice civile, infatti, grava su di lui la cosiddetta "culpa in eligendo", ovvero la colpa nella scelta. In altre parole, il committente è responsabile se sceglie un fornitore non idoneo, privo delle necessarie autorizzazioni e competenze per svolgere il lavoro in modo sicuro e conforme alle normative vigenti. E le conseguenze di una scelta sbagliata possono essere gravi:

  • Danni a persone o cose: nel caso di incidenti o intossicazioni alimentari, il committente può essere ritenuto responsabile insieme al fornitore.
  • Sanzioni amministrative: le autorità competenti possono sanzionare il committente se non rispetta le normative vigenti in materia di sicurezza alimentare e igiene.
  • Danni all'immagine: un evento mal organizzato o con problemi di sicurezza può danneggiare seriamente la reputazione del committente.

Banqueting e catering, come individuare i fornitori giusti

Per individuare i fornitori giusti, il Manifesto suggerisce di basarsi su alcuni criteri fondamentali:

  • Iscrizione al registro delle Camere di Commercio con il codice Ateco 56.21.00, che garantisce che l'azienda si occupa in via esclusiva o principale di banqueting e dispone quindi delle competenze e dell'esperienza necessarie.
  • Possesso di una licenza di catering e banqueting, un documento che è obbligatorio per tutte le aziende che operano nel settore, sia quelle storiche ante 2004, sia quelle più recenti.
  • Certificazione Dvr e Durc, le quali attestano la regolarità dell'azienda dal punto di vista fiscale e contributivo.
  • Manuale Haccp, che documenta le procedure di autocontrollo per la sicurezza alimentare, un aspetto fondamentale nel settore del banqueting e del catering.
  • Autocertificazione di assenza di condanne, che garantisce che l'azienda non ha subito condanne per reati di truffa o sofisticazione alimentare.
  • Polizza assicurativa, che tutela il committente da eventuali danni a persone o cose.

Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

Banqueting e catering, ecco come individuare i fornitori giusti

Oltre ai requisiti base elencati sopra, il Manifesto suggerisce di valutare anche altri aspetti nella scelta dei fornitori, come ad esempio:

  • Esperienza e comprovata professionalità
  • Capacità di gestire imprevisti
  • Rispetto delle normative vigenti
  • Approccio personalizzato alle esigenze del cliente
  • Qualità dei prodotti e dei servizi offerti
  • Trasparenza e correttezza nei rapporti commerciali

Un impegno per la qualità e la sicurezza: l'appello dell'Anbc-Fipe

Oltre al Manifesto, l'Anbc-Fipe mette a disposizione degli operatori del comparto anche una serie di strumenti e risorse utili per adempiere ai propri obblighi e per migliorare la qualità dei propri servizi. Tra questi:

  • Un corso di formazione sulla sicurezza alimentare: il corso è rivolto a tutti gli operatori del settore che intendono acquisire le conoscenze necessarie per garantire la sicurezza alimentare dei propri prodotti e servizi.
  • Un manuale di buone prassi per il banqueting e il catering: il manuale fornisce indicazioni concrete su come organizzare un evento in modo sicuro e professionale.
  • Un servizio di consulenza: l'Anbc-Fipe offre un servizio di consulenza gratuito per aiutare gli operatori del settore a conformarsi alle normative vigenti e a migliorare la qualità dei propri servizi.

Banqueting e catering: ecco le regole per eventi a garanzia del consumatore

Banqueting e catering: un impegno per la qualità e la sicurezza

Dunque, l'invito dell'Anbc-Fipe a tutti gli attori del comparto (dagli organizzatori di eventi alle sedi ospitanti) è quello di seguire le indicazioni contenute nel Manifesto per contribuire a costruire un mercato più trasparente, sicuro e professionale poiché la collaborazione di tutti i player è fondamentale per garantire la crescita e lo sviluppo sostenibile del settore del banqueting e del catering in Italia.

© Riproduzione riservata STAMPA

 
 
Voglio ricevere le newsletter settimanali
       


Consorzio Asti DOCG
Rcr
Prugne della California
Martini Frozen

Consorzio Asti DOCG
Rcr
Prugne della California

Martini Frozen
Di Marco
Vini Alto Adige